Utente 421XXX
Buongiorno,
Volevo chiedere un consulto per avere informazioni sul come muovermi e dove andare/ gravità o meno di sensazioni che ho da 3 giorni.
Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà.
Ho 21 anni, e da 3 giorni sento una sensezione stranissima che inizia a preoccuparmi: sento come punture di spilli internamente, come se piccolissimi aghetti mi pungessero sui fianchi verso la parte dorsale, al centro tra le due scapole, nel collo in zona cervicale e verso la nuca. (La sensazione è come quella di quando si è in spiaggia in una giornata di vento forte per intendersi). Mi sono comparsi tali sintomi la sera di 3 giorni fa, ma subito li ho imputati al periodo di stress che sto affrontando e non ci ho dato peso. Ma ora, sono tre giorni che persiste questa sensazione, compaiono durante la mattina o verso le 18 serali e continuano in modo "periodico" alla loro comparsa (compaiono, e sento "fitte"più forti ogni tot secondi, alternate a solo una sensazione di pizzicorio, fino alla scomparsa). Non ho mai avuto precedenti di questo tipo. Due estati fa ho avuto la stessa sensazione di puntura di spilli al lato destro della testa, molto violenta, dietro e sopra l'orecchio e per alcuni minuti era come se non riuscissi a muovere nemmeno la bocca, ne riuscivo a formulare bene un ragionamento. Sentivo freddo in quella parte, ma in realtà al contatto con la mano sentivo quella zona molto calda. Non ho mai dato importanza a questo episodio, perché dopo esso ho sempre avuto qualche raro (se pur forte mal di testa) che colpiva solo la zona destra.
In questi ultimi due mesi mi sveglio la notte sudando, nonostante io abbia sempre sopportato bene il caldo, o per una sensazione di prurito forte alle gambe, nella zona del lato interno del ginocchio/inizio coscia. Vi sono momenti in cui "sudo freddo" o mi gira la testa, specie la mattina.
Aggiungo, inoltre, che soffrendo molto il freddo, mani e piedi mi diventano letteralmente "violacee" a basse temperature, o anche con sbalzi termici (es. Stanaza calda a 28 gradi a spazio aperto a 22). Seguo un'alimentazione corretta, senza eccessi o proibizioni, pratico sport e sto all'aria aperta almeno 1 oretta al giorno. Assumo la pillola Effiprev per controllare i dolori mestruali.

Cosa consigliate? Scrivo qui per sapere se sia necessaria una visita medica o se invece possano essere problemi imputati solo allo stress, senza sembrare ipocondiriaca.

Aggiungo, nonostante questa cosa non l'abbia mai raccontata a nessuno per non preoccupare, che nel 2010 ho ricevuto una forte pallonata (si fa ridere in testa) durante una partita, tanto da avermi fatto cadere e dimenticare le 6-7 ore successive. Da quello che mi hanno raccontato, io parlavo, mi muovevo normalmente (mi sono fatta la doccia, arbitrato una partita,e mangiato tranquillamente), ma non ho mai avuto nessun ricordo di tale pomeriggio. Sono state fatte foto della squadra, e non sono mai riuscita a ricordare di averle fatte (anche lo stesso giorno seguente). So solo che sentivo la necessità di dover ricordare dove avevo lasciato una lista (mai trovata, ma che in qualche modo mi ha riportata alla realtà a suo tempo).
Grazie mille ancora per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile che la sintomatologia descritta sia causata da stress ma per mia forma mentis prima di arrivare a questa conclusione è necessario escludere problematiche organiche per cui una visita neurologica, qualora il disturbo dovesse persistere, ritengo sia consigliabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 421XXX

La ringrazio per la solerte risposta.
Per il momento la sensazione di puntura di agheti è molto più sporadica. Ora mi rimane solo una senazione di vertigini e dolore nella zona destra della testa, che si manifesta spedilamente la sera e quando mi sdraio. Quali altre cause potrebbero esserci oltre allo stress?
Andrò appena possibile dal mio medico di base e a fare una visita neurologica, ma vorrei aspettare ancora un po per vedere se persiste o in un periodo di minore tensione il fenominò scompare.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche un fattore cervicale non sarebbe da escludere considerato che il dolore si accentua da sdraiato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro