Utente
Mi rivolgo a MEDICITALIA per avere un consulto su un disturbo che riguarda il mio papà che
spero di dpiegare al meglio.
Da circa due anni ha difficoltà nella deambulazione soprattutto all'inizio della marcia,se è seduti e si alza per iniziare la marcia presenta un impacchi iniziale che lo mette in difficoltà. Inoltre presenta disturbi anche alla mano destra,non riesce a chiuderla bene. Ha effettuato una RNM encefalo(negativa), rachide cervicale(protrusioni) e L-S ( protrusioni con minimo impegno dei forami di coniugazione. Emocromo con f.e transaminasi nella norma. Potenziali evocati motori negativi. Inoltre ..deambulazione incerta nei cambi di direzione e all'avvio,passaggi posturali autonomi,Hoffman positivo bilateralmente, ROT iperevocabili, RCP in flessione bilateralmente. Lieve ipostenia su ileopsoas destro (f4+).

Conclusioni: lievi alterazioni neurogene in territorio L5-S1 bi lateralmente e C7-T1 a destra.

Ci hanno chiesto di verificare se in famiglia ci fosse qualcuno con problemi di deambulazione e, si..una cugina è affetta da neuropatia motoria multifocale.

Vorrei sapere se può essere questo il caso anche di mio padre... Perché temo tanto la sla.

Papà guida normalmente,fa le sue cose per ora come sempre.

La neurologa ha prescritto neuronorm per adesso ...
Grazie mille in anticipo..

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

quanti anni ha Suo padre? Lei non parla di EMG, è stata effettuata?
Gli anticorpi anti-GM1?
Il paziente è seguito da un centro per le malattie del sistema nervoso periferico?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buon giorno dottore,papà ha 65 anni. È seguito dal centro di malattie neuromuscolari delle città dove vivo (Chieti) anche se non ne sono soddisfatta . Dire "seguito"in effetti è un par o lo ne perché in realtà finora hanno solo fatto ripetere circa ogni 6-8 mesi l 'EMG,che ,a quanto dicono non segnala nulla di che. Gli anticorpi anti GM-1 non li ha mai fatti. Sotto la mia insistenza sono riuscita a far programmare un ricovero per ottobre ma se fosse stato per loro non lo avrebbero mai fatto. Come le ho detto ieri temo la sla anche se finora non possono diagnosticarla. Ormai sono due anni che vivo con questo terrore e,il fatto che non diagnosticano nulla, mi lascia pensare al peggio. Se vuole allegò l'ultima EMG fatta lo scorso 4 agosto.

Grazie dottore per la tempestiva risposta

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, riporti l'ultimo referto EMG.
Dopo quanto tempo dall'inizio della sintomatologia è stato effettuato l'esame?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Dottore,il mio papà ha eseguito la prima visita neurologica ad aprile 2015 ma qualche disturbo,anche se lieve, lo aveva già da un annetto..
Subito dopo ha eseguito le risonanze,encefalo e rachide cervicale e, a giugno la prima EMG. La seconda l'ha eseguita a settembre 2015, l'ultima,che è quella che provo ad allegare,l'ha eseguita lo scorso 4 agosto.

M.tibialis anteriore.R : forza 5,
fascicolazione O,
fibr-onde 0,
Ampiezza 3-4,
Reclutamento:interferenza
Frequenza di scarica: alcune UM ad elevata frequenza e di maggiore ampiezza,
Sforzo max.

per M.tibialis anteriore.L ,
M.gastrocnemius. L,
M.gastrocnemius R,
c'è scritto la stessa cosa,cambia solo l ampiezza che,per gli ultimi due muscoli,è 2-3

Continuo....

M.vastus lateralis. R
Forza 5,
Fascicolazione 0,
Fibr-onde 0,
Reclutamento: interferenza,
Frequenza di scarica: normale,
Massimo sforzo.

M.extensor digitorum. R
Forza 4,
Fascicolazione e fibr-onde 0,
Ampiezza 6-7,
Reclutamento: SO numerose
Forza di scarica: Aumentata,
Massimo sforzo.

Mm interosseo dorseles.R
Stesse cose di sopra,cambia l'ampiezza (4-5).

Per M.biceps brachii. R
M.vastus latetalis.R
M.extensor digitorum.L
Mn interossei dorsales.L
M.biceps brachii. L
Per questi muscoli c'è scritta la stessa cosa:

Forza 5
O fascicolazioni
O fibr-onde
Ampiezza 2-3
Reclutamento: interferenza
Frequenza di scarica: normale
Sforzo massimo.

Ho riportato tutto quello che c'è scritto,non ho omesso nulla. Se tuttavia non sono stata corretta nel riportare il tutto,provvedere in qualche modo ad allegare proprio il referto,omettendo nome e cognome naturalmente.

Grazie ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare che non vengano rilevate problematiche importanti, ci sono delle alterazioni compatibili con le protrusioni riscontrate alla RM, altro non è possibile aggiungere in questa sede.
L'ultima EMG effettuata dopo circa un anno e mezzo dall'inizio della sintomatologia dovrebbe essere un elemento rassicurante riguardo la SLA che in questo lasso di tempo avrebbe causato delle alterazioni EMG molto indicative.
Vediamo cosa risulterà dagli ulteriori esami che effettuarà ad ottobre.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Dottore,le sue parole sono rassicuranti. I medici però non sanno dirmi altro e lui continua ad avere l'impaccio nella deambulazione. Una neurologa del l'Equipe dell'ospedale sostiene che ci sono casi di sla molto lenti e per questo difficili da diagnosticare subito. Può essere questa cosa? Io sapevo che la sla ahimè ha un decorso veloce che non lascia scampo. Un'ultima domanda..dall'elettromiografia leggo che non ha fascicilazioni.. Cosa significa?per essere sla bisogna averle?
Mi scusi le domande ,sto cercando di capire, tutto qua. Papà è giovane e questa cosa mi sta distruggendo. Deve fare gli anticorpi anti GM1?

Grazie ancora

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, ci sono dei casi di SLA a lento decorso ma di solito dopo un anno e mezzo si evidenziano delle alterazioni all'EMG.
La presenza di fascicolazioni si può manifestare anche in soggetti senza alcuna patologia, dipende dalla frequenza e dall'associazione di altri segni particolari.
Corretto e legittimo è sentire anche un altro parere qualificato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
So bene che per voi medici on line non è facile dare consigli senza vedere un paziente ma io ho molta fiducia in quello che mi dice perché sentire un altro parere,esperto tra l'altro,mi aiuta a capire. Non si riesce a diagnosticare la patologia perché sembra essere tutto negativo ed è per questo che si pensa al peggio,alla sla.
Mi illumini su una cosa...ma ci sono altre cose che possono essere?il quadro che le ho descritto rientra sicuramente nelle malattie fare oppure ci potrebbe essere altro. Risponda sinceramente..
Con questo messaggio la saluto per ora.... Naturalmente la ricontatteró più in là..

Grazie per aver risposto con tempestivitá e professionalità

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

capisco la Sua apprensione, è normale, però sarebbe poco professionale avanzare ipotesi, peraltro azzardate, su un caso complesso, a distanza, dove colleghi che seguono direttamente il paziente non si sono ancora pronunciati.
Veda l'evoluzione del caso, cosa Le diranno i medici dopo il ricovero ma ugualmente, con gli esami in mano, senta anche un altro parere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Mi scusi,io capisco bene quello ch dice. Ha ragione,i medici non si sono ancora pronunciati e giustamente a distanza non può farlo assolutamente nemmeno LEi. Io chiedevo solo se esistessero altre possibili patologie a parte il mostro sla.

Naturalmente solo per sapere,per essere informata perché so bene che al momento restano tutte parole fino ad una diagnosi.

Papà non può più correre..ha qualcosa di patologico e non sappiamo cosa. Per questo vorrei sapere cosa ci aspetta..

Anche il segno di Hoffman mi preoccupa...

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, esistono anche altre ipotesi diagnostiche oltre la SLA, questa al momento non sembrerebbe l'ipotesi più probabile, almeno dagli elementi a disposizione.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente ...

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Dottore, mi scusi.. Ma nel caso del mio papà il Parkinson è proprio escluso? Finora non si sono espressi a riguardo.. Ma leggendo su internet i sintomi ci sarebbero.. Non so,chiedo a lei.. Forse per quei segni di spasticitá?magari il Parkinson non si presenta con spasticita..

Chiedo ad un medico esperto come lei: come si diagnostica il Parkinson?

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, un parkinsonismo può esordire con rigidità ma un'attenta visita neurologica può far fare diagnosi, infatti in questi casi la diagnosi è essenzialmente clinica, cioè si fa con la visita.
I colleghi che hanno visitato Suo padre ritengo che avrebbero pensato questa malattia, anche se avessero avuto un minimo sospetto.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro