Utente 452XXX
Salve, scrivo qui per cercare di risolvere un problema che mi attanaglia da mesi. È iniziato tutto a gennaio el 2017 con forti capogiri e rigidità dei muscoli del collo: ho fatto le analisi del sangue ed era tutto nella norma. A febbraio ho avvertito un formicolio al viso persistente che partiva dalla mandibola e dolore all' orecchio. Pensavo fosse il dente del giudizio e sono andata dal dentista il quale dopo una panoramica mi ha confermato che non c' era nessun dente del giudizio e che a parer suo sarebbe stata opportuna una visita neurologica. Mi sono recata nuovamente da un medico curante il quale mi ha sottoposta nuovamente agli esami del sangue in più marker tumorali e ana ... tutto nella norma anche stavolta. Gli ana erano assenti. Sono andata da un otorino medico chirurgo maxillo facciale che mi ha trovato un linfonodo un pò infiammato probabilmente a causa di un forte raffreddore che ho avuto a gennaio e inoltre il muscolo sternocleidomastoideo sinistro interno cioè quello che si congiunge con la clavicola molto teso e dolorante. In seguito (siamo a fine febbraio) mi sono rivolta ad um fisioterapista il quale ha sottoposto il mio muscolo a 9 sedute di tecarterapia e mi ha detto che con i primi caldi sarei stata meglio. Nei giorni seguenti alle prime sedute è iniziato anche un dolore facciale abbastanza intenso solo ed esclusivamente dal lato sinistro. Verso Aprile / maggio è andato un pò attenuandosi e ho cercato di star tranquilla perchè la gastrite in questo periodo si era fatta risentire. A fine maggio in seguito al mal di schiena e questo dolore di medio-bassa intensità( non più formicolio) ho deciso di rivolgermi ad un osteopata dal quale sono stata quattro giorni fa e ha riscontrato: dissimmetria della parte sinistra del corpo di 5mm e scoliosi lieve che parte dai piedi però e il polso sinistro bloccato. Ho ritrovato una maggiore capacità di ruotare il collo tuttavia stanotte ho usato il bite e oggi più degli altri giorni ho dolore facciale in particolare tastando il viso il punto dolente è un dito più si della narice del naso. Cosa può essere? Nessuno riesce a darmi una diagnosi . Ho anche pensato potesse essere fibromalgia poichè ultimamente ho amche dolore al braccio sinistro ma se la fibromalgia è una malattia autoimmune non avrei dovuto aver " ASSENTI" agli ana giusto? A febbraio e marzo ho assunto vitamine del gruppo b e acido alfalipoico. Ogni tanto ora le prendo quando ho dolore più intenso. Sono una persona molto ansiosa ma non credo che tutto ciò possa ricollegarsi allo stress.La ringrazio per l' attenzione

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

inizio dalla fine e Le rispondo in generale, la fibromialgia non è una malattia autoimmune, la causa è sconosciuta ed uno dei principali elementi per poterla sospettare, oltre la sintomatologia e la ricerca dei punti dolenti, è proprio l'assenza di alterazioni a livello ematico, gli esami cioè devono essere negativi.

Porta il bite, per qualche motivo?
Ha fatto poi la visita neurologica consigliata dal dentista?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 452XXX

Porto il bite perchè da piccola ho avuto svariati problemi tra cui anche atm e no non ho fatto la visita neurologica almeno per ora ... ho il terrore che possa essere la nevralgia del trigemino . Cosa dovrei fare per capire se é fibromalgia? Ho solo 23 anni ...

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come prima cosa Le consiglio di contattare uno gnatologo per una rivalutazione della disfunzione dell'ATM in quanto la sintomatologia che riferisce è compatibile con questa condizione.
Per la fibromialgia lo specialista di riferimento è il reumatologo anche se molti neurologi sono competenti in tal senso.
Comunque una visita neurologica è senz'altro consigliabile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 452XXX

La ringrazio.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona serata.
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 452XXX

Salve, ho finalmente prenotato la visita neurologica che effettuerò tra due giorni. Tuttavia in seguito alla costante rigidità muscolare mi è venuto un dubbio... la sla è una malatti autoimmune ? Lei pensa che posso essere compatibile con la mia sintomatologia?. Grazie

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a parte che la causa della SLA resta ancora sconosciuta, la sintomatologia caratterizzata da dolore e formicolio non ha nulla a che vedere con questa malattia.
Se vorrà potrà farci sapere l'esito della visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 452XXX

La ringrazio . Le farò sapere quanto prima.
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Utente 452XXX

Ho effettuato la visita neurologica le scrivo qui il referto : da qualche mese lamenta parestesie emivolto sinistro. E.O.N. non deficit sensitivo -motori . MOE MOI e nervi cranici in ordine Rot ipereccitabili arti inferiori aumento del tono d' ansia
Opportuno rmn encefalo
Controllo con es. Fatto.

Queste sono le parole che mi ha scritto sul foglio , mi ha detto che secondo lui è tutto ricollegabile ad un disturbo ansioso se la rmn sarà negativa come lui crede. La cosa che mi fa specie è che non mi ha segnato una risonanza alla cervicale ma solo all' encefalo nonostante gli abbia fatto presenti le mie algie riscontrate anche dall' otorino. Lei cosa ne pensa??

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in base all'esame neurologico l'origine ansiosa è certamente probabile. Condivisibile la richiesta della RM encefalica, per eccesso di zelo, magari estendibile alla colonna cervicale, e qui convengo con Lei.
Veda se la può prescrivere il medico curante, consideri però che in molte ASL i medici di medicina generale non possono farlo, quindi di fronte ad un rifiuto non insista.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 452XXX

La ringrazio per la disponibilità la terrò aggiornata.