Utente 232XXX
Salve,
Verso la metà di maggio di quest'anno ho dato una forte botta al gomito allo spigolo della finestra avvertendo un improvviso ed acuto formicolio su tutto il braccio sinistro, il mignolo e l'anulare.
I dolori nei giorni successivi non sono mancati, la botta è stata davvero forte in quanto presa anche "di rincorsa" e con velocità.
Varie volte, di notte, accusavo dolore proprio al gomito nel punto del trauma con relativo formicolio del braccio e delle due dita fino ad un mese fa.
Ad oggi il dolore, seppur lieve e sordo, è diminuito ma è continuo e diffuso su tutto il braccio. Avverto ancora un lieve formicolio che attraversa tutto il gomito fino a mignolo e anulare.
Ho una visita neurologica prenotata per metà settembre.

Cosa può essermi successo?
Ancora oggi appena poggio il gomito ad esempio sul tavolo o sullo schienale della sedia è come se fosse ipersensibile ed avverto subito il formicolio come se avessi dato una botta intensa.

Sono preoccupato, spero che questa visita neurologica a settembre chiarirà la situazione. Purtroppo non sono riuscito ad ottenerla prima. Ad esempio ora mentre scrivo avverto un formicolio e lieve dolore dell'anulare.
Sono davvero preoccupato essendo questa inoltre la mia mano dominante.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

probabilmente la botta al gomito che riferisce ha traumatizzato il nervo ulnare (che innerva il quarto e quinto dito) causando la sintomatologia che riferisce.
Veda cosa Le dirà il neurologo, potrebbe anche richiedere degli esami strumentali per valutare meglio il problema, per es. un'EMG.
Se fosse confermata tale ipotesi, esisterebbero due percorsi terapeutici fondamentali, uno conservativo (farmacologico e fisioterapico in generale) ed uno chirurgico qualora il nervo fosse intrappolato al gomito e la terapia conservativa non avesse prodotto i risultati sperati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Grazie per la tempestiva risposta.

Ma una semplice botta come ha potuto intrappolare il nervo o creare uno stato di compressione? Secondo lei cosa è successo più probabilmente?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

cosa sia successo non posso saperlo, c'è la possibilità che preesistesse una predisposizione o una lieve compressione che il trauma ha slatentizzato.
È solo un'ipotesi però.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 232XXX

Ok, quali sono gli esami strumentali che devo eseguire per capire cosa è successo? EMG e poi?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prima effettui la visita neurologica, gli esami li richiederà il collega in modo mirato ai riscontri della visita.
Dr. Antonio Ferraloro