Utente 253XXX
Buongiorno, volevo chiedere un parere riguardo a un distrurbo che genera in me molta ansia e preoccupazione (SLA). Premetto che sono un tipo ansioso e ipocondriaco, soffro da quasi un mese di un disturbo al braccio destro e più precisamente di crampi quando alzo il braccio sopra la testa e lo ripiego verso la schiena, oppure quando lo passo dietro la schiena. I crampi interessano più o meno tutti i muscoli dell'avambraccio a seconda del movimento che faccio. Inoltre ho fascicolazioni intermittenti al medesimo braccio e costante sensazione di debolezza più percepita che reale. Ho fatto due visite neurologiche da due specialisti. Il primo ha constatato una leggera diminuzione di forza effettiva al braccio destro, causata, secondo lui, da una irritazione dei nervi da cervicalgia. Non ha riscontrato fascicolazioni. Mi ha consigliato RMN del rachide da effettuare con calma, senza fretta. Il secondo neurologo non ha riscontrato alcun deficit di forza, nessuna fascicolazione, ma una diminuzione dei riflessi al braccio destro così descritta: "ROT presenti e simmetrici ai 4 arti con eccezione di rot tricitale e bicipiatale asimmetrico per dx < sn. RCP in flessione bilateralmente. Nessun deficic focale neurologico solo asimmetria ROT C6 e C7 per dx < sn (radicuopatia cervicale?)" e mi ha consigliato rx rachide cervicale ed eventuale ricontrollo se i sintomi dovessero peggiorare, ma mi ha detto di stare tranquillo. Entrambi mi hanno detto che non ci sono segni di SLA che è il mio incubo ricorrente. Posso effettivamente stare tranquillo? I crampi e fastidi al braccio destro potrebbero essere di derivazione cervicale? Io lavoro al computer e ho problemi posturali ed in passato ho sofferto spesso di cervicobrachialgia, molto dolorosa, sia a destra che a sinistra, ma ora il disturbo è diverso non ho dolore. Attendo gentilmente una risposta. Colgo l'occasione per ringraziare lo staff e salutare cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in effetti la causa, in base al Suo racconto, potrebbe essere di origine cervicale (posturale, discopatie, ecc.).
L'ipotesi SLA non presenta elementi sospetti considerato che la sintomatologia si manifesta soltanto in seguito a determinati movimenti che Lei ben descrive.
Segua le indicazioni del neurologo e stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 253XXX

Grazie mille dottore. E' sempre un piacere ricevere riscontro da persone competenti come Lei. Una buona giornata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, grazie a Lei per avere scelto Medicitalia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro