Utente 401XXX
Salve a tutti dottori, scrivo in quanto molto preoccupato. Mi presento: sono un ragazzo di 21 anni e studente universitario. Sono figlio di due medici che in continuazione mi dicono di non preoccuparmi e inoltre sono ipocondriaco e proprio per questo prendo 10gcc di Citalopram al mattino e 5mg di abilify al pomeriggio. Detto ciò, sono 3 settimane (concomitante con il periodo d’esame che ho affrontato settimana scorsa) che presento un sonno troppo grande durante la giornata. La mia giornata, quando non esco, si svolge in questo modo: sveglia alle 6/6.30 , riposino dalle 11 alle 11.30 pranzo alle 12.30 riposino dall’1.30 alle 2.30 , studio e poi mi metto al letto per le 22/22.30.
Ora io mi chiedo è causa di una possibile mini depressione? Dei farmaci? Della noia?
O dovrei pensare ad un tumore del cervello?
Vorrei insomma sapere se voi, gentilissimi, mi consigliate di fare o meno qualche accertamento.
Grazie, attendo vostre risposte

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

tra le cause che Lei ha menzionato quelle probabili sono i farmaci e la depressione, non vada a pensare malattie importanti che sono associate ad altri sintomi, anche fisici.
Mi sentirei pertanto di tranquillizzarLa. Abbia fiducia nei Suoi genitori che, qualora avessero avuto dei dubbi, non sarebbero stati così tranquilli, non pensa?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro