Utente 313XXX
Gentilissimi specialisti ( Buon anno nuovo ),
sono Fabrizio, un ragazzo di 27 anni, fisioterapista.
vi chiedo un consulto per un fastidio che da mesi si presenta e che pensavo dipendesse dall'Osas.
Premetto che a luglio 2017 ho ricevuto una diagnosi di Osas severa per un prolasso palatale, e da circa 3 mesi sono in terapia ventilatoria (cpap). la diagnosi tardava un po' ad arrivare perché la mia forte stanchezza e i sintomi neurocognitivi ( alterazione memoria, attenzione e umore) venivano presi sempre per disturbi non organici.
Il fastidio per cui vi chiedo consulto riguarda delle vertigini...
Più che vertigini si tratta di una sensazione di instabilità corporea e visiva, con annesso
lieve impaccio motorio ( perché la vista è un po' instabile) , stanchezza, sensazione di testa vuota ( leggera ) e un po' di confusione mentale.
questa condizione si presenta maggiormente al mattino e dura alcune ore migliorando al pomeriggio ( come succedeva per la stanchezza prima di usare la cpap), ma non sono esclusi attacchi pomeridiani.
Inoltre ho uno strano disturbo della vista in concomitanza del battito cardiaco, come se il battito cardiaco modificasse l'area periferica del campo visivo ( difficile da spiegare, come se il.campo visivo fosse una tela tesa che viene colpita in periferia ad ogni battito cardiaco).
Ogni tanto acufene pulsante a Sinistra in concomitanza del.battito cardiaco, e delle volte intorpidimento della parte sinistra del volto e del cranio che, quando accade, percepisco come se fosse moscia ma forse dipende dalla ipoestesia...
Nel 2017 ho eseguito Ecografia TSA ( per lieve dislipidemia transitoria da paroxetina ) dove era tutto ok ;
Visita oculistica, anche qui tutto ok
e Risonanza magnetica encefalo senza mdc (1,5 tesla ) dal quale non si evince nulla.
Controlli cardiologici con ecocuore e prova da sforzo perfetti.
Sono stato a visita dall'otorino che non ha riscontrato nulla a parte un lieve nistagmo a Sinistra, per cui.mi ha prescritto una cura di 1 mese con Microser 24mg e vessel, entrambi due volte al dì e succesivamente ( dopo 1 mese dal controllo ) l'estensione del trattamento per hn altro mese con esercizi vestibolari associati.
Il collega pensa ad una questione vascolare...
a questo punto chiedo a voi...
Nonostante il doppler TSA negativo, si può pensare ad un disturbo vascolare?
Ed eventualmente, si può trattare anche di disturbi gravi?
Inoltre chiedo, avendo partecipato a vari corsi di manipolazioni vertebrali ( ed avendone ricevute ) queste possono aver causato qualche danno?

Cosa mi consigliate di fare?
Non vorrei si trattasse di qualcosa di pericoloso che magari possa essere preso sottogamba!

Ringrazio per la vostra gentile attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei

in rapporto al riferito "...acufene pulsante a Sinistra in concomitanza del.battito cardiaco, e delle volte intorpidimento della parte sinistra del volto e del cranio che, quando accade, percepisco come se fosse moscia ma forse dipende dalla ipoestesia..." le consiglio di sottoporsi ad una RM Encefalo con sequenze angiografiche arteriose e venose sia dei Vasi Sopra Aortici che della Circolazione Endocranica.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 313XXX

Dr. Poli
la ringrazio per la sua gentile risposta.
provvederó quanto prima a consultare uno specialista che me la prescriva o a farla da me.
La aggiorno sperando di poter dire che le immagino sono pulite :)

grazie mille e buon lavoro