Utente 450XXX
Salve dottore, sono una ragazza di quasi 22 anni, 5 anni e mezzo fa sono stata operata di un 'angioma occipitale sinistro. L[intervento e' riuscito , deficit che ho riportato sono la comparsa di una piccola linea nera che si sposta nel campo visivo e la vibrazione del campo visivo se focalizzo l'attenzione su un determinato punto, ma se non ci presto attenzione e' come se non percepissi apparentemente nulla di strano.
Ho continuato i controlli per un anno e mezzo circa e successivamente il mio neurologo vista la buona prosecuzione del mio stato di saluto ha deciso di sospendere i controlli e mi ha consigliato di farmi viva se ci fossero stati eventuali problemi. Ad oggi non sono ancora mai andata, anche se a volte avverto emicranie sul lato sinistro della testa e mi preoccupo leggermente, ma poi passano.
Premetto che l'angioma e' stato scoperto in tempo senza episodio di sanguinamento, ma attraverso la parziale perdita' di sensibilita' che ho avvertito al lato sinistro del volto al tempo, fino ad allora non avevo mai avuto un mal di testa, ma dopo l'intervento l'emicrania e' molto piu' frequente ma ogni volta comunque mi passa se assumo un moment.
Mi chiedevo pertanto se fosse normale avere ogni tanto queste emicranie.
Un 'altra domanda riguarda l'assunzione di alcolici, non bevo frequentemente ma ogni tanto, a qualche festivita' bevo qualche drink alcolico, e l'effetto si fa sentire a livello della testa con giramenti o comunque lieve sbandieramento tipico dell'effetto degli alcolici. Rispetto ai miei coetanei bevo comunque meno, pero' ne risento degli effetti anche a basse quantita' assunte.
il mio dottore non mi ha mai dato controindicaizoni severe verso alcol e fumo , ma oggigiorno essendo piu' grande e piu' avvezza a venire in contatto con alcolici , volevo avere conferma se posso assumerli in quantita' moderata o se devo evitarli il piu' possibile.
Grazie in anticipo, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se sono risalito in maniera corretta, all'epoca dell'intervento Lei aveva 16-17 anni, per cui l'emicrania non è detto che sia stata causata dall'intervento, tenga in considerazione anche la possibilità che sarebbe potuta insorgere anche a prescindere dall'intervento. La risposta al moment comunque è un elemento molto positivo, inoltre associato alla sporadicità degli attacchi, almeno così mi sembra di capire.
Circa l'assunzione di alcolici, è ovvio che andrebbero assunti a dosi moderate e senza abuso, possibilmente non quotidianamente trattandosi di cocktail che sono di solito a base di superalcolici. Questa dovrebbe essere un'indicazione per tutti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro