Utente 477XXX
Salve,sono Sara e ho 19 anni.
Da circa 10 giorni non riesco più a dormire,o meglio mi sveglio sempre alla stessa ora (4.50) e da lì in poi non riesco più a riaddormentarmi.
Premetto che non bevo caffè nè alcolici,non fumo,non utilizzo apparecchi elettronici prima di dormire e non ho nessun tipo di problema scolastico,familiare nè sentimentale,quindi non credo sia qualche preoccupazione a farmi svegliare.
L’unico “problema” è che conduco una vita molto sedentaria,questo mese non ho avuto nessuna lezione universitaria,per questo sto quasi tutti i giorni a casa sul letto a studiare o guardare tv.
Ho preso dei farmaci naturali come la valeriana,sedanam e ansiodep,superando anche le dosi consigliate(dopo aver consultato il medico di base) ma non hanno avuto nessun effetto se non per due notti consecutive(in cui comunque mi sono svegliata ma sono riuscita ad addormentarmi con fatica dopo circa mezz’ora).
Fisicamente mi sento molto stanca,quando mi sveglio così presto sento la stanchezza e gli occhi chiudersi,ma la mente comincia a pensare anche alle più piccole sciocchezze della giornata e quindi dopo circa un’ora sono costretta ad alzarmi,anche perché qundo guardo l’ora mi viene una leggera tachicardia.
L’ultima cosa ne voglio è prendere sonniferi,ho letto che creano dipendenza e credo di essere troppo piccola per iniziare a farne uso.
Peró non so più cosa devo fare,e non so neanche a chi rivolgermi di preciso,potete aiutarmi? Grazie mille in ogni caso.

[#1] dopo  
Dr. Luciano Peccarisi

20% attività
0% attualità
8% socialità
OSTUNI (BR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Salve. Sarebbe utile fare un po' di accertamenti generali, compresi quelli della tiroide. Se non c'è nulla, prova a andare a letto sempre alla stessa ora, e alzarsi sempre alla stessa ora; in modo da creare una abitudine e il ciclo sonno-veglia si regolarizzi.
Dr. Luciano Peccarisi

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Salve,grazie per aver risposto.
Ho fatto le analisi e vanno bene,da qualche sera sono tornata ad Ancona,a casa mia(io studio a Bologna) e prendendo un po’ di latte e miele la sera riesco a dormire.
Spero di riuscire a farlo anche a Bologna,comunque secondo lei quale può essere la causa di questo problema. Non riesco a spiegarmelo.

[#3] dopo  
Dr. Luciano Peccarisi

20% attività
0% attualità
8% socialità
OSTUNI (BR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Se non è un disturbo fisico, e vanno bene tutte le analisi, comprese le ormonali, non prendi sostanze eccitanti o farmaci, è probabile che sia un periodo di stress del sistema neurovegetativo (al di fuori del controllo della volontà). Perciò in un ambiente più protetto le cose sembrano andare meglio. Continua con il latte e miele. E vedremo.
Dr. Luciano Peccarisi

[#4] dopo  
Utente 477XXX

Continuerò sicuramente,grazie mille per l’interessamento!

[#5] dopo  
Utente 477XXX

Buongiorno,ieri sono tornata nella stanza in affitto che ho a bologna dove studio,la sera ho preso latte e miele ma di nuovo mi sono svegliata alle 4,sono stanchissima e oggi ho un esame...non so più che fare

[#6] dopo  
Dr. Luciano Peccarisi

20% attività
0% attualità
8% socialità
OSTUNI (BR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Buongiorno. Se succede solo a Bologna, sembra sia un fatto psicologico ambientale. A questo punto un leggero ansiolitico potrebbe prenderlo, ad esempio 5 gocce di alprazolam la sera, se dovesse essere poco, può gradualmente aumentarlo a due gocce in più, fino a ottenere un risultato soddisfacente per poi, dopo una ventina di giorni, scendere gradualmente, fino a eliminarlo..
Dr. Luciano Peccarisi

[#7] dopo  
Utente 477XXX

Sì credo che se non migliora ricorreró all’ansiolitico..grazie ancora!