Utente 479XXX
Giramenti di testa

Buongiorno tutto è iniziato il 05/01 al risveglio mi è girata la testa ma solo a letto, di nuovo la sera e il mattino dopo.premesso che ero a Reggio Calabria per vacanze natalizie la sera sono andato dal medico di base di mia suocera mi ha misurato la pressione la quale era 170/110 quindi mi ha consigliato di andate al P.S.una volta li mi hanno sottoposto a ecg e tac ed era tutto nella norma.poi ho fatto una visita con un otorino il quale ha confermato che non era una labirintite.dopodiche mi ha visto un neurologo il quale dopo una visita ha deciso di ricoverarmi.intanto i capogiri dopo 5 giorni mi sono spariti da soli.durante il ricovero ho fatto vari accertamenti RM-ANGIOTAC-POTENZIALI-ECOCOLORDOPPLER-ECOCUORE-HOLTER e svariati esami del sangue.ma è risultato tutto nella norma.mi hanno dimesso dopo 11 giorni con una diagnosi di TIA anche se non ci sono riscontri diagnostici.come cura cardioaspirin e acido folico per omocisteina alta.per gli sbalxi di pressione sono andato dopo da un cardiologo x il quale mi ha dato una compressa di aloneb da 5mg la mattina e ora che sono a casa(BO) una bifril al pomeriggio ora devo dire che la pressione si è normalizzata!ora sono 2 giorni che mi sono ritornati sempre e solo se sono disteso a letto!se ruoto il collo ho notato che sento dei piccoli scricchiolii!Cosa ne pensa?Grazie xche non so cosa pensare dopo 2 mesi di farmaci,ho 44 anni e faccio una vita regolare fumo 5 sigarette al giorno.peso nella norma.spero in suo riscontro

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
considerata la negatività della Risonanza Magnetica ed il fatto che i valori della pressione arteriosa si siano normalizzati, la spiegazione dei suoi fenomeni di tipo vertiginoso (che si verificherebbero solo in posizione distesa) potrebbero trovare una spiegazione in una condizione di vertigine posizionale, per accertare la quale occorre eseguire da parte del Neurologo o dello Specialista ORL le cosiddette manovre di Dix-Hallpike.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it