Utente 249XXX
Sono una ragazza di 30 anni.
Tre giorni fa, mentre ero distesa sul letto parlando al telefono, per un istante non ho visto più nulla, buio pesto, come se fosse mancata improvvisamente la corrente elettrica.
Pensavo, infatti, si trattasse di un calo di tensione, ma poi mi sono resa conto che il computer e la tv che ho in stanza sono rimasti accesi.
Dopo circa 2/3 minuti è successo di nuovo.
Preciso che entrambe le volte stavo guardando il lampadario a soffitto, proprio perché mi trovavo in posizione distesa.
Le uniche cose diverse dal solito in quel giorno erano l’aver trovato del sangue nel muco quando soffiavo il naso (poco, dopo qualche soffiata non c’era più) e l’aver bevuto un litro d’acqua di fila circa un’oretta prima di questi episodi (stavo cercando di bere di più e ho notato che avevo quasi fastidio a bere tutta quell’acqua di fila, una sensazione simile ad un giramento di testa).
Il giorno successivo sono stata dal medico di famiglia, secondo il quale si tratta di episodi dovuti alla pressione bassa (me l’ha misurata e mi ha solo detto che la massima è 90).
Non ha ritenuto opportuno ulteriori accertamenti.
Può effettivamente un blackout del genere derivare da un calo di pressione?
Soffrendo da sempre di abbassamenti di pressione, mi è capitato che si offuscasse la vista in situazioni di affaticamento, ma quella dell’altra sera era una sensazione diversa (era proprio un blackout e non il buio che si avverte chiudendo gli occhi in una stanza illuminata), tra l’altro ero stesa e fissavo il lampadario e non ero affaticata (come quando mi trovo su un mezzo affollato, situazione tipica in cui avverto un calo di pressione, cominciando a sbadigliare).
Cercando un po’ su internet ho letto di tutto: aneurismi, ictus, embolia cerebrale, epilessia.
Il medico, tuttavia, non mi ha prescritto alcun ecg né eco Doppler delle carotidi, come ho letto su più siti.
È il caso di sottopormi comunque a visite specialistiche?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

è possibile che il disturbo sia stato causato da un calo di pressione ma una visita neurologica è consigliabile ugualmente.
Lasci perdere le malattie che ha letto in Rete.
Eventuali esami diagnostici li richiederà il collega qualora dovesse ritenerli utili.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Grazie dottore.
Stasera mi sta capitando di vedere uno sfarfallio, come se la corrente elettrica stesse per cadere ma senza arrivare al blackout.
Inoltre mi sembra che la guancia e l’orecchio destro mi tirino un po’, e che la lingua sia indolenzita.
Non riesco a capire se mi sto suggestionando o se si tratta di sintomi oggettivi.
Sono un po’ spaventata.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ipotesi di sintomi causati da suggestione è possibile ma da questa postazione non possiamo avere certezze, per tale motivo Le ho suggerito la visita neurologica.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 249XXX

Grazie, dottore; domani provvedo a prenotare la visita neurologica.
Ad oggi non ho episodi “visivi” ma ieri notte, e anche oggi pomeriggio, mi sono svegliata più volte nel sonno perché ho avuto degli scatti involontari alla mandibola, che mi hanno portato a mordermi la lingua.
Secondo lei si tratta di qualcosa di connesso ai blackout oppure di episodi con autonomo significato?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

entrambe le condizioni sono possibili, infatti è per questo motivo che Le ho indicato di effettuare una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici che il collega potrebbe richiedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 249XXX

Grazie per le sue risposte, dottore.
Posto che sarà mia premura farmi visitare al più presto, vorrei chiederle quali potrebbero essere le patologie che causano questi sintomi, letti in maniera combinata.
Sto arrivando a controllarmi le pupille per scoprire un aneurisma cerebrale!
I miei genitori sostengono che sia tutto frutto della mia suggestione, ma soprattutto per i primi blackout dell’altra sera credo ci siano cause obiettive, dal momento che ero in uno stato tranquillissimo e non ero affaticata né stressata.
Grazie per le risposte che vorrà darmi.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ha alcun senso ed è poco professionale fare un elenco di eventuali condizioni che possono causare i sintomi riferiti, anche perchè poi tali ipotesi potrebbero essere smentite.
Escludo però l'ipotesi dell'aneurisma.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 249XXX

Grazie, dott. Ferraloro.
Capisco che è una grande prova di pazienza rispondere a tanti quesiti che cercano risposte razionali ad ansie irrazionali.
Io ho attraversato, circa un paio di anni fa, una vera e propria crisi ipocondriaca, arrivando ad avvertire scariche elettriche al lato destro della colonna vertebrale e ad avere un episodio di emicrania con aurea ma senza cefalea.
È stato un periodo molto brutto per me è ancora non conosco le cause di quelle manifestazioni.
Questi blackout dell’altra sera mi terrorizzano perché sono arrivati in un periodo in cui ero tutto sommato tranquilla, quindi non so quanto la componente ansiosa sia stata determinante: ecco perché ho il terrore che possano essere, insieme a questi scatti della mandibola nel sonno e chissà che altro ancora, primi sintomi di qualcosa di brutto che progressivamente si sta manifestando!

[#9] dopo  
Utente 249XXX

In un altro suo consulto leggevo di spasmi ipnici: potrebbe trattarsi di un’ipotesi?
Leggevo anche di epilessia: esiste la possibilità di avere un attacco epilettico a breve?

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

spasmi ipnici possono essere un'ipotesi, riguardo la possibilità di un attacco epilettico a breve mi sento di tranquillizzarLa.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 249XXX

Grazie mille, dottore.
Le auguro una buona giornata.

[#12] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 249XXX

Buongiorno dott. Ferraloro,
Le scrivo per aggiornarla.
Questa mattina mi è capitato di sentire del sangue in gola, ho soffiato il naso ed effettivamente ne è uscito un bel po’ ad ogni soffiata.
Ora la situazione è rientrata, ma sento ancora il sapore del sangue in gola.
Preciso che nei giorni scorsi mi capitava di trovare del sangue coagulato soffiandomi il naso, ma non vi avevo dato peso.
Secondo lei l’episodio può essere collegato al blackout di una decina di giorni fa?
Ho contattato un neurologo ma ancora devo sottopormi a visita.
Sono un po’ spaventata.
Grazie per l’attenzione

[#14] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

probabilmente non c'è correlazione col disturbo visivo precedentemente descritto.
Una valutazione otorino la riterrei utile.
Controlli la pressione arteriosa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 249XXX

Grazie dottore.
Andrò in farmacia a far misurare la pressione.
Le sono grata per la disponibilità e la pazienza.