Utente 420XXX
Salve!
Ho 35 anni e circa due settimane fa mi sono svegliata con un mal di testa che mi e' durato due/tre giorni e che durante il giorno andava e veniva.
Mi e' poi passato il mal di testa e mi e' comparso, e tuttora mi accompagna, un senso di oppressione alla testa e alle orecchie (tipo come fossero tappate) e un senso di sbandamento che mi limita e mi crea ansia e paura.
Capita che ci sono giorni che non sento questo fastidio e altri si.
A volte, come oggi, avverto un po' di dolore alla nuca (zona cervicale) e mi sembra che la zona sia un po' calda.
Quando piego il collo a destra e a sinistra a volte mi scrocchia e mi sembra di sentire tipo della sabbia all'interno.
Durante la notte dormo tranquillamente e durante il giorni non ho problemi di alimentazione (non ho nausea o vomito) o memoria.
Ero stata dell'osteopata il mese scorso per un infiammazione alla gamba (tipo sciatica) che poi ho risolto e parlando con lei mi ha detto che poteva dipendere da un problema alla mandibola (che quando apro fa un leggero rumore) o cervicale e anche il medico mi ha detto che sicuramente e' dipeso dalla cervicale (mi ha prescritto il docloreum in pastiglie per 5 giorni che ho preso).
Da diverso tempo sto affrontando un periodi di stress e sono di per me un tipo ansioso e vivo ultimamente nell'ansia di avere qualcosa di brutto.
Questa mio stato di salute può essere dipeso da cervicale o potrebbe essere qualcosa di più preoccupante?
Grazie per l'attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non pensi malattie "brutte", stia tranquilla.
La sintomatologia può dipendere da problematiche cervicali considerato quanto scrive a tal proposito ma anche da problemi mandibolari, "quando apro fa un leggero rumore".
Il tutto può essere accentuato dallo stress e dall'ansia.
Se la sintomatologia dovesse persistere è corretto avere una diagnosi precisa per iniziare un'adeguata terapia.
Può rivolgersi al neurologo o ad uno gnatologo per una valutazione "mandibolare".

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio dottore!
Spero mi passi presto.
Giovedi ho comunque l'appuntamento con il mio medico di base (per ora gli avevo parlato solo telefonicamente) per farmi visitare e sento se mi conviene segnarmi per queste due visite.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro