Utente 481XXX
Buongiorno.

In seguito a cefalea associata a vertigini e capogiri soggettivi, che negli ultimi mesi son diventati più continui, ho effettuato una visita neurologica su consiglio della mia dottoressa curante.

Di seguito riporto il referto stimato dal neurologo:
"Da qualche tempo riferisce cefalea associata ad episodi di vertigini e capogiri, che negli ultimi tempi son diventate più frequenti. All'esame neurologico non vi sono segni di deficit: non nistagmo, non segni cerebellari, non segni di vie lunghe, Romberg negativo. Tuttavia eseguirei TC cranio (senza mdc) per escludere alterazioni intracraniche".

Nella mia ignoranza in campo medico la diagnosi parrebbe buona, tuttavia per scrupolo vorrei sapere cosa intendesse per Romberg, vie lunghe e tutti gli altri termini a me sconosciuti.
Inoltre, sempre per scrupolo, vorrei sapere quant'è all'incirca la durata d'una tac e se, in caso d'eventuali tumori, alterazioni intracraniche od altro il neurologo se ne sarebbe accorto (o avesse avuto il sospetto) in base ad alcuni segni di deficit da me non percepiti.

In attesa d'una vostra risposta, porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

innanzitutto Le dico che la visita neurologica è negativa, non sono state riscontrate alterazioni. Il segno di Romberg è correlato all'equilibrio (posizione eretta e braccia protese in avanti, prima ad occhi aperti e poi chiusi).
Le vie lunghe sono le vie piramidali, implicate nel controllo dei movimenti.
I segni cerebellari sono relativi allo studio della funzione del cervelletto, il nistagmo è un particolare movimento degli occhi.
In caso di lesioni intracraniche di solito vengono rilevati segni sospetti all’esame neurologico, a meno che non ci sia un'alterazione in fase iniziale che ancora non causa segni esterni.
Se ancora può scegliere, alla TC sarebbe preferibile una RM la cui durata è di circa 20-30 minuti, la TC un po’ meno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Semplice, chiaro ed esaustivo, Dr. Antonio. La ringrazio. Fa sempre piacere trovare persone pronte ad aiutare il prossimo premurose per la loro salute.
Riguardo il tipo d'esame, inizialmente avevo suggerito la RM (per via del fatto che la RM usa fasci elettromagnetici mentre la TC quelli X) ma il neurologo ha optato, per via della durata minor, quest'ultima. Solamente se la TC dovesse rivelare qualcosa di sospetto ha avanzato di procedere con la RM (sebbene ha buona fiducia che non ve ne sarà bisogno).
Non voglio disturbarla ulteriormente ma posso, una volta ottenuti i risultati della tc, riassumerli qui ? Ovviamente è solo una domanda non impegnativa, ci mancherebbe.
Colgo l'occasione per porgerLe buona serata e buon fine settimana.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, può riportare l’esito della TC.

Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 481XXX

Salve nuovamente dr. Antonio. Ho ritirato quest'oggi il referto della TC senza MDC eseguita in data 20 Giugno.
Riporto di seguito la diagnosi: "L'esame è stato eseguito con acquisizione volumetrica e ricostruzioni assiali dello spessore di 3 mm. Non sono apprezzabili alterazioni densitometriche focali o diffuse a carico del parenchima encefalico, sia in sede sotto che in sopratentoriale. Le strutture della linea mediana sono in asse. Il sistema ventricolare è in sede, simmetrico, normale per morfologia e dimensioni. I solchi delle convessità sono di normale ampiezza, simmetricamente rappresentati".
Non sono un medico, ma nella mia profanità della neurologia parrebbe che la TC abbia dato esito (nel senso buono) negativo. Dico bene ?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dice benissimo, la TC encefalica è perfettamente nella norma.
Questo dato associato all’esito negativo della visita neurologica fa escludere malattie importanti del sistema nervoso centrale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 481XXX

Buongiorno nuovamente.
La ringrazio della disponibilità per il consulto. Anche se posso sembrare ripetitivo, è sempre piacevole vedere persone che prendono sia con cuore e l'anima alla cura, sia psicologica che fisica, degli altri. Anche per un semplice consulto.
Sà, avendo sia da parte di padre che di madre casi di familiarità d'accidenti sia cardio che cerebrovascolari (nonno paterno morto a 40 anni di tumore cerebrale, padre avuto il primo ictus a 45 (e fino ad oggi ne ha subiti altri 3 più 4 infarti) e madre con infarto a 50 anni con successiva perdita della vista (seppur quest'ultima fortunamente è stata transitoria) il timore che fosse capitato qualcosa anche a me era molto radicato (siccome, come già riportato in un altro consulto, son iperteso ereditario primario).
Quindi mi conferma che, per malattie al S.N., non ci son tumori o altri mali in agguato, corretto ?
Ad ogni modo, in questi giorni esporrò il referto sia alla mia dottoressa di famiglia che il neurologo che mi ha seguito.
Buona domenica.

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ci sono problematiche inerenti le Sue preoccupazioni, deve solo curare adeguatamente la pressione arteriosa considerato che riferisce di essere iperteso.
Bene, faccia vedere l’esame ai medici che La seguono.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 481XXX

La ringrazio dr.Antonio. Le auguro una buona settimana.

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 481XXX

Buonasera dottore, mi scusi per il disturbo a quasi due mesi dall'ultima risposta.
Solamente ora, causa lavoro, son riuscito a dare un'occhiata più dettagliata alla TC.
Ho notato, che rispetto ad una RM che feci anni or sono in seguito ad un incidente in bicicletta, presenta solo il piano visto dall'alto, quel che sul referto è indicato come "piano assiale", mentre la prima comprendeva sia il laterali che il fronte/retro.
E' normale ? Ovvero, le TC craniali rispetto alle RM craniali presentano solo il piano assiale ?
Premetto che la mia si tratterebbe più di curiosità che preoccupazione o ansia.
In attesa d'una Sua risposta, Le porgo distinti saluti.