Utente 484XXX
Gentilissimo dottori
Vorrei spiegare i miei sintomi che mi durano dal lontano 2007
Ben 11 anni anche se prima erano sporadici con intervalli di anni
Adesso queste aure visive senza emicrania si sono fatte più intense due al mese circa
spiego quando meglio possibile
Tutto inizia con impossibilità di leggere l ultima lettera in una parola poi man mano da un intimo al centeo del campo visivo si forma una c che si allarga man mano nel campo visivo qua sta c e intermittente sia ad occhi chiusi che aperti tutto si risolve in 20 minuti finché la c si allarga sempre di più fino ad uscire all esterno dell occhio.oche volta a sinistra e a destra
Ma la vedo ad mie gli occhi.
Ho fatto visita oculistica con fondo oculare esami del sangue e ecocardiogramma tutto ok solo un Po di colesterolo che sto usando armolipid plus .
Il colesterolo e rientrato nella norma
Ho effettuato una ecografia caroditi
Solo unalievi stenosi <30 per cento solo a sx con normale flusso omodinamico
I medici che mi hanno visitato hanno escluso che sia collegato a queste aure visive .
Ho paura che sono dei tia
Non accuso nessun altro sintomo ne mal di testa né niente tipo formicolio o difficoltà a muovere braccia e gambe.
Mi resta solo un angoscia di paura.
Non ce nessuna cura per prevenire queste aure.
Ho qualche esame per escludere che si tratti di tia.
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Da quello che descrive sembra proprio un'aura emicranica senza dolore. Può essere utile tenere un diario, in particolare verificare se nei giorni precedenti c'è stato qualcosa che ha favorito l'attacco, come mancanza di sonno, più stress del solito, alimenti come formaggi stagionati, vino, frutta secca, superalcolici, oppure farmaci.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Grazie per la risposta.
nelfrattempo ho eseguito una visita da un neurologo primario di un ospedale.
Dopo un attenta visita
Anche ildottore ha diagnosticato un aura visiva senza cefalea
Non ha ritenuto opportuno approfondire con una rm
E mi ha dato delle pasticche da usare preventivamente
Non ricordo il nome del medicinale
Mi ha detto che questo medicinale la usano con pazienti con epilessia.
Grazie del consiglio proverò come mi ha detto a segnalare su un foglio
Particolari primadel disturbo.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Immagino si tratti di lamotrigina, un antiepilettico che si usa anche per prevenire l'emicrania e come stabilizzatore dell'umore.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 484XXX

Si dottoressa il farmoco e il lamictal
25 mg.
Il neurologo mi ha dato una dose iniziale di 25 mg al giorno la sera poi dopo 15 giorni anche la mattina.
Chiedevo se come soffro di aura visiva senza emicrania cioè senza dolore di testa
E altro
Se questo farmaco e efficace perché le aure visive si sono fatte molto più frequenti dovuti ad un periodo intenso di stress.
ho temporeggiare a prender il farmcao per paura delle controindicazioni.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Ha fatto male a non seguire i consigli del suo medico, tutti i farmaci possono avere effetti collaterali, perché sono sostanze attive, che curano, se fossero acqua fresca non ce l'avrebbero.
L'aura visiva senza emicrania è possibile. I fenomeni emicranici aumentano nei periodi di stress.
Per prevenirle occorre prendere il farmaco alle dosi prescritte e organizzare meglio la propria vita, riservando alcuni momenti a rilassarsi facendo cose che piacciono e dormire a sufficienza.
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Utente 484XXX

Grazie per la celebe risposta
Da stasera proverò ad iniziare la cura sperando che queste aure visive si possono attenuare perché come scritto in precedenza si stanno ravvicindao molto le crisi.
secondo un vostro parere sto assumendo il armolipid plus la sera
Per curare il colesterolo
Secondo lei questi può interferire con la cura del neurologo.
Grazie

[#7] dopo  
Utente 484XXX

Gentilissima dottoressa
Approfitto della vostra gentilezza per chiedere un commento.
Da due giorni sto assumendo lamictal una compressa la mattina da 25 mg
solo che il secondo giorno di assunzione mi è capitatobdi avere delle vertigini soggettive che si verificavano al movimento del capo e da sdraiato.
Siccome ho letto che lamictal può dare questo effetto collaterale chiedevo se può essere un effetto inizio terapia che poi man mano può andare via.
grazie

[#8] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
E' difficile capire se è un effetto collaterale se si è verificato solo una volta. Se si ripete e disturba molto contatti lo specialista.
Franca Scapellato

[#9] dopo  
Utente 484XXX

Dottoressa io stamattina non ho avuto vertigini oggi.
Perché stamattina non ho preso il farmaco.
domani provo di nuovo a prenderlo se mi dovesse capitare di nuovo.
Contatto il dottore che mi ha prescritto il farmaco.
Perché almeno le aure visive mi durano solo 20 minuti.
Le vertigini cv e ho accusato ieri erano abbastanza forti.
Grazie ancora dottoressa.