Utente 427XXX
referto eeg dopo privazione ipnica:
attività di fondo posteriore a 10 cicli sec, bilaterale, simmetrica , reagente all 'apertita degli occhi.
si rilevano rari gruppi di attivita theta prevalenti sulle derivazioni temporali di sx, accentutati da fasi di veglia tranquilla e da oscillazioni del livello di vigilanza.
brevi tratti di sonno leggero n-rem in presenza delle componenti fasiceh ipniche fisiologiche, bisincrone e simmetriche , normo rappresentate.
AL risveglio , si esegue l iperventilazione che non mo0difica il tracciato e la sli che tende ad evocare un trascinamento bilaterale.
Eseguitra anche rmn encefalo negativa per sospetto epilessia focale idiopatica. che significa? potreste darmi una spiegazione della situazione allo stato attuale?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Le posso dire che l'eeg in deprivazione di sonno sembra normale (ma l'eeg va interpretato de visu). La RMN è negativa.
Alla domanda non posso rispondere, lei non spiega la situazione attuale.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 427XXX

cosa si intende con la dizione " si rilevano rari gruppi di attività theta prevalenti sulle derivazioni temporali di sx accentuati da fasi di veglia tranquilla e da oscillazioni del livello di vigilanza" ?
tanto che nella conclusione dell'eeg, con riferimento alla frase sopra descritta, si scrive: "anomalie aspecifiche sulle derivazioni temporali di sx accentuati da fasi di veglia tranquilla e da oscillazioni del livello di vigilanza".
Pertanto la presenza di attività theta in adulto è patologica e quindi indica epilessia o è una cosa del tutto normale?
Che significato ha questo eeg?
Considerata la presenza di 3 crisi ad esordio epigastrico ascendente, controllate con terapia con successo, ed una rm encefalo negativo, questa situazione puo' essere compatibile con epilessia del lobo temporale( mesiale o laterale)?
Potreste aiutarmi a fare un po di chiarimento? Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Quindi lei sa di avere una epilessia del lobo temporale.
Per "aspecifiche" si intende "non epilettiche". Ma la conclusione, così come lei la riporta, non è del tutto chiara. Non è possibile qui approfondire la discussione su questo reperto.Deve chiedere al neurologo che la segue.
Solo le dico che quello che conta è non avere crisi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 427XXX

@dott carbonetti
Per fare chiarezza: 3 episodi con esordio epigastrico ascendente. Eseguita rm encefalo nella norma , eeg in veglia nella norma, successivo eeg dopo privazione ipnica con referto che è quello di sopra. Diagnosi di epilessia focale idiopatica.
È solo questo quello che so.
L’ epilessia del lobo temporale non mi è stato detto da nessun medico, e’ solo un dubbio mio che mi è venuto leggendo che ci sono anomalie lateralizzate a sx ed ho pensato che coincidessero col lobo temporale.
Quello che volevo sapere io e’ se un eeg come quelli sopra descritto ed una rm negativa con 3 crisi epigastriche ascendenti possono rappresentare una pilessia temporale( mediale o laterale) o questo tipo di epilessia non ha a niente a che vedere con il mio caso?
Una curiosità: se a specifiche vuol dire non epilettiche L eeg sopra descrive una situazione di epilessia? E le onde theta in generale hanno carattere patologico o ci sono anche in soggetti sani?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Però mi occorre un'altra informazione fondamentale: le sue crisi sono state tutte ad "esordio epigastrico" , ma poi come si sono evolute? In altre parole, può descrivere le sue crisi così come le ricorda, e ,possibilmente, così come gliele hanno descritte eventuali testimoni?
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6] dopo  
Utente 427XXX

Si esordio epigastrico ascendente con perdita di conoscenza e irrigidimento e spasmi facciali con alla fine della crisi sensazione di vomitare ma senza vomitare nulla. Cosa ne pensa? Potrebbe chiarirmi se è epilessia temporale o un altro tipo?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sì, è epilessia temporale (probabilmente ad origine mesiale, cioè dalla parte interna del lobo temporale) con generalizzazione secondaria.
Riguardo alla domanda precedente, l'attività theta è spesso presente in eeg di persone asintomatiche, ma se è lateralizzata o focalizzata e parossistica, è di natura epilettica.
Ma tutte queste cose se le faccia confermare dal suo neurologo.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#8] dopo  
Utente 427XXX

Scusa dott non ho capito un passaggio: per essere epilessia del lobo temporale ( sia mediale sia temporale ) non deve essere sostenuta da un riscontro di lesioni alla risonanza come ad esempio sclerosi ippocampale o sclerosi temporale mediale o altre lesioni tipo gliosi nella parte interna del lobo temporale... quando invece la mia rm è negativa?
Dell attività theta invece mi ha detto prima che aspecifiche significa non epilettiche... può spiegarmi meglio?
Inoltre la attività theta e di sua natura irregolare? ( le chiedo questo perché in alcuni eeg che ho fatto si parla di attività theta irregolare nonostante le conclusioni parlino di un eeg ben strutturato e nella norma). Come funziona?

[#9] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
In molti casi, che sono forse la maggioranza, le lesioni sclerotiche non sono evidenziabili nemmeno alla rmn,
Per il resto, la prego, non mi sento di spiegare oltre.
Auguri.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#10] dopo  
Utente 427XXX

Grazie per la risposta. Un ultima curiosità: perché , secondo lei , i neurologi che mi hanno seguito vedendo tutta la situazione mi hanno parlato di epilessia focale idiopatica (stessa diagnosi fatta da 2 neurologi diversi) , mentre non ho mai sentito epilessia del lobo temporale durante i consulti. Non è che per caso si intende la stessa forma di epilessia? Mi deve scusare ma oggi è la prima volta che sento parlare di epilessia temporale. Grazie ancora