Utente 496XXX
Salve a tutti, sono una ragazza di 21 anni. Sono stata al pronto soccorso perche da 3 giorni non avevo più appetito, mi si abbassava la pressione, avevo battiti cardiaci accelerati, nausea, vertigini e soprattutto mi sentivo la testa pressare dall alto fino alla fronte dove mi sforza anche la vista, il neurologo mi ha visitato e mi ha detto che avevo avuto una crisi vasovagale, in 3 giorni ho perso un paio di kili da premettere che io sono già magra di costituzione, ho un po' di anemia e ferro basso. Non mi ha fatto fare una tac perche non lo richiedeva necessario. Ieri sera non sentivo più questa pesantezza alla testa, perché sento come se ci fosse un masso sopra che mi preme e se la tocco è anche calda. Mi hanno detto solo che devo stare più serena, tranquilla che è lo stress l alimentazione sbagliata, ect ect... Ieri stavo meglio, e finalmente dopo 4 giorni oggi non mi ero alzata con questo dolore strano alla testa che non avevo mai avuto, ero solo debole ma ho pensato che era perché non avevo mangiato, la pressione ect. A pranzo 4 cucchiai di lenticchie e improvvisamente mi ritorna questa pressione alla testa che non riesco più a sopportare... Io volevo fare una tac per accertarmi meglio di questo disturbo. Mi dicono che è la fissazione, che è l'alimentazione, che è lo stress, che è l'ansia, io ci provo a stare bene, non mi sento depressa, avrò avuto una carenza ok, ma adesso sono motivata a riprendermi ma questa pressione che mi sento in testa non mi fa andare avanti. Cosa posso fare? Devo farmi una tac? Devo aspettare? Io ho un po' di paura, non dovrei averne, sono giovane, ma questa cosa che mi sento alla testa mi preoccupa molto... Sono sempre stata ansiosa, non tanto fino al punto di prendermi farmaci, era una cosa che sono riuscita sempre a controllare... Quindi non capisco... Mi hanno solo detto di stare tranquilla e io voglio stare tranquilla ma sta testa in questa maniera non me lo permettere... Mi sento un po' come se fossi scioccata, diciamo rimbambita... Cosa posso fare?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

spesso il senso di pressione alla testa viene assimilato ad una cefalea tensiva in quanto può essere causato da tensione muscolare e/o nervosa.
Le ricordo che questa è solo un’ipotesi a distanza, senza nessuna pretesa diagnostica, pertanto se il problema dovesse persistere effettui una visita neurologica, sarà poi il collega a decidere se richiedere eventuali esami diagnostici.
È normale che deve rivolgersi anche al medico curante riguardo lo stato anemico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro