Utente 136XXX
Buongiorno ho 31 anni estremamente ipocondriaco e stressato dall’ansia per varie cose. Esco da un periodo di forte stress dovuto all’attesa di un esito di un esame istologico di un neo fortunatamente benigno. Da circa una settimana avverto nella gamba destra, solo ed esclusivamente nella parte sopra la coscia una forte ipersensibilità al tatto. In passato spesso ne soffrivo nell’addome ma dopo qualche giorno tutto svaniva. Il dolore è abbastanza fastidioso quando passo la mano sulla gamba. Tutto è nato un pomeriggio della scorsa settimana con questo terribile caldo e, per il mio lavoro di autista di bus porto pantaloni lunghi. Il calore quel pomeriggio dopo molte ore di guida mi aveva sfinito e una volta tolti i pantaloni avvertii questo fastidio. La pelle visivamente è perfetta , non arrossata. Non esistono altri sintomi corporei tranne qualche doloretto muscolare in suguito sempre a queste giornate di intenso caldo e sudore. Questi doloretti muscolari sono andati piano piano a scomparire con l’uso di Polase. Il dolore al tatto invece è rimasto. Siccome sono estremamente ipocondriaco, leggendo su internet si spazia da patologie come sclerosi multipla a tumori varii, è possibile che la causa scatenante sia stato il calore con i pantaloni lunghi usati per ore di guida? Come mai allora non ci sono segni cutanei evidenti e la gamba colpita è solo la destra? Grazie buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
il disturbo che lei ha descritto si definisce "iperestesia" e può evocare un problema sia di carattere neurologico che angiologico. Pertanto, Le suggerirei di sottoporsi dapprima ad una visita neurologica, da cui potrebbe scaturire la necessità di ulteriori approfondimenti con esami strumentali, e successivamente, anche su giudizio del Neurologo, potrebbe consultare un chirurgo vascolare.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 136XXX

Buonasera grazie della risposta. Mi sono dimenticato di aggiungere che nel mese di aprile 2018 ho effettuato una visita angiologica con doppler agli arti inferiori completa totalmente negativa. Inoltre aggiungo che non ci sono edemi o particolari segni. Resta il problema neurologico ma potrebbe essere qualcosa di grave? Non potrebbero esser stati i pantaloni con il caldo di questi giorni o la postura mantenuta per ore ed ore di guida? Grazie ancora

[#3] dopo  
Utente 136XXX

Aggiungo inoltre che se tengo la gamba libera di tessuti o calore di questi giorni il fastidio tende a diminuire.