Utente 461XXX
Buongiorno medici, volevo spiegarvi la mia situazione. Praticamente è da un po' di tempo che ho notato che quando afferro un oggetto e lo tengo in mano per più di 5-10 sec inizia a tremare un po' la mano, oppure quando stringo il pugno mi trema. Adesso sono pochi giorni che noto questo tremore anche alle gambe e me le sento stanche. In particolare la mano destra, nella quale noto che mi manca quasi la forza in alcuni momenti della giornata. Faccio palestra , ho 22 anni e peso 68 kg ed è quasi un mese che a causa di una ferita di taglio sono fermo non facendo sport. Può essere questa la causa, ovvero l'inattività? Mi sono un po' preoccupato per questo tremore alle mani sotto sforzo ovvero quando ho un oggetto in mano o stringo la mano a qualcuno. Le gambe le ho stanche e a volte le sento deboli, un po' doloranti e trovo quiete sedendomi o sdraiandomi. Cosa può essere tutto ciò? Per quanto riguarda le mani io soffro di iperidrosi, può essere l'eccessiva sudorazione che ,a lungo andare, mi sta portando a reumatismi, poiché appunto sono spesso bagnate? Non so cosa pensare. le mani sono importanti per compiere azioni e se ho questo tremolio e debolezza mi causerà molti problemi. Ultima cosa, poiché ho il colon irritabile sto prendendo dei farmaci ( imodium e asacol 400 mg ) da più di 2 mesi. Può essere la prolungata assunzione di questi 2 farmaci a portarmi questi sintomi ?

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio giovane,
Iperidrosi e reumatismi è veramente una grossa novità da indagare! Scherzo ovviamente per tranquillizzarla.
L’unica cosa da fare è di sottoporsi ad una visita neurologica che accerti se davvero esiste l’ipostenia (riduzione della forza) e se il tremore c’è Di che tipo sia. Anche da considerare il colon irritabile che può inquadrarsi nell’ambito di una sindrome da somatizzazione più generale.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it