Utente 475XXX
Salve dottori, avevo fatto un consulto in neurologia ma credo che questa sia la sede più opportuna.

Allora, sono in cura con sertralina e lorazepam da Aprile, i primi effetti collaterali sono stati nausea, vomito, inappetenza, bocca secca e tremori alle mani.
Andando avanti e aumentando la dose, piano piano è rientrato tutto, solo che ho notato che da quando sono in cura il tremore persiste ed è aumentato alla dose che assumo tutt’oggi, sono a 200 mg, di solito gli effetti collaterali non sono solo iniziali?
O possono presentarsi anche durante tutta la terapia?
Ho anche vari problemi alla cervicale, collo, dolori fino alle mani, quindi non so se questa cosa può peggiorare o comunque incidere.
In sintesi, vorrei sapere solamente se è possibile che durante la terapia possono esserci effetti che rimangono, in questo caso appunto il tremore alle mani.
Il mio psichiatra al momento non è reperibile, quindi chiedo solo questo consulto, la diagnosi già la ho, tutto ok, volevo solo sapere qualcosa su questo effetto che è presente da iniziò terapia.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il tremore alla mani (di solito è un tremore dinamico, cioè si presenta e si accentua durante un movimento) è un effetto collaterale non raro con gli SSRI, categoria alla quale appartiene la sertralina. E' dose-dipendente e di solito non regredisce se non con la riduzione o sospensione della cura. La caffeina e la nicotina lo accentuano.
Vi sono farmaci che contrastano questo disturbo quando è troppo accentuato, ne parlerà con il suo specialista curante.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-