Utente 506XXX
Salve,vorrei sapere se il referto di questa TAC ENCEFALO fatta da mia madre l' 8/08/2018 è nella norma per una persona di 75 anni oppure no,e quindi procedere con altri esami per approfondire.

Sono state eseguite scansioni dalla base al vertice,senza infusione venosa di MDC.
Non vi sono aree focali di alterata densità,parenchimali od extraparenchimali,sopra o sottotentoriali.
Calcificazioni dei nuclei della base.
Il sistema ventricolare è nella norma per forma e dimensioni,in relazione all'età della paziente.
Lieve ampliamento degli spazi liquorali periliquorale.
Le strutture della linea mediana sono in asse.

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

perché è stata fatta la RM?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 506XXX

E' stata fatta solo TAC non RM per un episodio di malessere nei giorni di gran caldo ad inizio agosto,forse dovuto alla pressione molto bassa di mia madre,ma nel dubbio di un TIA il neurologo ha consigliato TAC encefalo ed Eco TSA,quest' ultima era perfetta.

grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi scusi, volevo scrivere TC.
All’esame non sono state rilevate ischemie cerebrali, in effetti spesso un TIA non lascia segni se di breve durata.
Il resto è compatibile con l’età di Sua madre, soprattutto se non ha disturbi importanti della memoria.
Faccia in ogni caso visionare le immagini dell’esame al neurologo, anche per avere un parere clinico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 506XXX

grazie dottore,un'ultima cosa..

vista la TC,essendo stata l'eco TSA perfetta,nel caso risulteranno perfetti pure esami sangue(nei valori che vengono presi in considerazione dopo un possibile caso di TIA) ed elettrocardiogramma, si può quindi escludere con certezza che sia stato un TIA?.. oppure un grumo o coagulo che provocano un TIA possono sciogliersi da soli e il paziente avere esami poi perfetti?
Tenga presente che mia madre ha la vasculite alle gambe,nel caso possa influire..

ancora tante grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ovviamente l’esito negativo degli esami inerenti la circolazione è un ottimo elemento, a questo punto deve essere il neurologo che, in base alla descrizione accurata dell’episodio sospetto, ad esprimersi in tal senso in quanto l’assoluta certezza in questi casi non è possibile averla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro