Utente 399XXX
Buonasera,
sono qui per descrivervi dei sintomi che da un pò di tempo mi creano preoccupazione.

(1) Come scritto nell oggetto, da un pò di tempo (diciamo 12 mesi) quando mi alzavo dal letto o da una sedia sentivo e sento una leggera compressione alla testa e le vene pulsare nella zona della nuca/cervicale, il tutto dura/va pochi secondi senza sensazione di sbandamenti o altri sintomi.

Da circa un paio di settimane, il sintomo è cambiato, alla pressione/pesantezza di testa si è aggiunta la sensazione di orecchie tappate con un rumore tipo battito ma simile ad una ventola (non sò come descriverlo... tipo fumm fummm), il tutto dura credo una 30ina di secondi, anche in questo caso senza altri sintomi associati (giramenti di testa etc) gli episodi da sporadici sono diventati più o meno giornalieri e sembra si concentrino più da metà mattino al tardo pomeriggio..mah..

Vi porto a conoscenza che soffro di cervicale, sono iperteso in terapia e da circa 7 mesi sono in cura con sereupin 20mg al dì, per attacchi di panico per paura di malattie..
Per quanto riguarda la terapia con sereupin stà funzionando bene, non sono più costantemente all'erta ed anche questo sintomo lo vivo con più "leggerezza" rispetto al passato.

Vi pregherei di rispondere al mio quesito senza essere influenzati dalla cura contro gli attacchi di panico, scusate se mi sento in dovere di specificarlo.
Ringraziando per l'attenzione, vi auguro buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
la sua richiesta era stata postata in chirurgia vascolare ma è stata spostata in Neurologia. Tuttavia, non credo che neanche questa sia la sezione idonea. Lei ha due volte tenuto a specificare che non avverte sensazioni di tipo vertiginoso ed altrettanto ha esortato a non tener conto della sua co-morbilità costituita dagli attacchi acuti di panico. Non vedo onestamente, sotto il profilo della competenza della mia branca cos'altro le possa dire se non di consultare il suo medico curante per un controllo della pressione arteriosa, eventualmente con indagini di monitoraggio (Holter).
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 399XXX

grazie Dott.Colangelo,
la pressione si mantiene su valori normali, ieri sera dopo un "attacco" me la sono misurata ed era 117/78 Battiti 80.