Utente 505XXX
Gentili Dottori,
Vi scrivo, perchè da circa 1 anno, forse un po di più, mi accade di sentirmi stanco, spossato, con poca energia, apatico.
Questa sintomatologia, chiaramente, pregiudica le mie attività quotidiane e la qualità della mia vita.
Ho difficoltà infatti a portare a termine le comuni attività quotidiane e lavorative e di relazione.
E' come se, il mio organismo, non abbia voglia di affrontare, la routine, le incombenze quotidiane, e cerchi in tutti i modi di evitarle.
Questa stanchezza si manifesta un po durante tutta la giornata, ma in particolar modo dopo i pasti (pranzo, cena) in cui veramente, mi sento così spossato da dovermi andare a coricare immediatamente, non riuscendo a fare nessun altra attività: e tra l'altro questi riposi che ne conseguono, durano pochissimo, e non svolgono alcuna funzione veramente riposante in se.
Per cercar di capire cosa mi stia succedendo, ho fatto degli esami del sangue, per vedere, se c'era qualche problema organico, ma tutti i parametri sembrano nella norma, sulle analisi del sangue insomma non c'è nulla di anomalo.
Non conoscendo, quale possa essere la natura di questo problema, ho deciso di procedere per tentativi, e chiedere un consulto qui nella sezione neurologica, nella speranza, che riesca a venire a capo di questo problema.

Ringrazio in anticipo per ogni aiuto che potrete darmi.

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se gli esami del sangue sono nella norma vengono escluse, per ess., forme carenziali come le anemie.
A questo punto effettui una visita neurologica per avere un parere specialistico diverso e veda cosa Le dirà il neurologo.
Effettuare un accurato esame neurologico può dare preziose informazioni ed eventualmente escludere problematiche di questo tipo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore.
Nel frattempo, mi sono andato a riguardare le analisi del sangue di cui le facevo cenno sopra. L'unico parametro, se vogliamo, che chi discosta leggermente è la concentrazione emoglobinica globulare media (MCHC) che risulta 32,5 in un intervallo di riferimento che è: 33-37.
Per cui mi sembra trascurabilissima. Lei cosa ne pensa?

Grazie ancora molto.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

convengo con Lei, il dato isolato e lievemente ridotto non è significativo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro