Utente 472XXX
Buongiorno ho ritirato qualche settimana fa la mia risonanza di controllo di routine, praticando uno sport di contatto. Vi è scritto questo e ammetto che sono un pochino allarmato sebbene sintomi particolari non li abbia, mi aiutereste a fare un po' di chiarezza su cosa significhino questi termini. Grazie in anticipo.
"Al controllo attuale viene rilevata, peraltro invariata rispetto al precedente controllo del 10 ottobre 2017, minima (dimensioni massime circa 4 mm) iperintensità di segnale nelle immagini T1-dipendenti in corrispondenza della superficie del tubercolo quadrigemino inferiore di destra. Nella stessa sede si osserva marcato decadimento del segnale delle immagini gradiente echo T2 pesate. Di tali aspetti particolarmente per le piccole dimensioni non risulta possibile una sicura caratterizzazione. L' iperintensità in T1 può far sospettare esistenza di un piccolo lipoma o cisti dermoide. Può essere possibile anche l'associarsi di una calcificazione con segnale atipico. Nel complesso uno studio TC mirato in particolare considerando quest'ultima ipotesi può fornire elementi utili alla diagnosi. Il restante quadro è completamente negativo."

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
tanto per chiarezza, i tubercoli o collicoli quadrigemini, sono quattro formazioni del tronco cerebrale (due superiori e due inferiori) e sono collegati alle vie ottiche (quelli superiori) ed alle vie dell'udito quelli inferiori. Se qualcosa, come la cisti dermoide citata dal radiologo, interferisce con il loro funzionamento, vi dovrebbe essere un riverbero evidente all'esame clinico o strumentale. Escluderei in linea di massima una conseguenza di traumi a seguito dello sport che lei pratica.
Il mio suggerimento è di eseguire l'approfondimento diagnostico consigliato e successivamente di consultare un Neurochirurgo.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Grazie infinite procederò con gli esami in questione e consulti con il medico. Certo che l'assenza di sintomi dovrebbe per ora farmi stare tranquillo a riguardo. In caso potrebbe essere anche accettabile l'ipotesi di una risonanza venuta male?