Utente 448XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 38 anni, e soffro spesso di mal di testa e dolori cervicali e ultimamente sono andata in depressione per un probabile (ma non certo) tumore all'ovaio. A fine mese ho un'ecografia per stabilire cosa fare.
Detto questo La disturbo per spiegarLe quanto segue:

Nel periodo delle festività di Natale ho avuto degli attacchi fortissimi di mal di testa fino ad arrivare agli occhi,
mi dava fastidio la luce e qualsiasi rumore. Era un mal di testa diverso dal solito che mi è durato dal 25 dicembre sino ai primi di gennaio, avevo quasi le lacrime agli occhi dal dolore e nè tachipirina nè moment mi hanno fatto passare il dolore e non riuscivo neanche ad eseguire le semplici quotidianità e non volevo mangiare.

Preoccupata mi sono recata dal mio medico, che ha ritenuto opportuno farmi eseguire una tac all'encefalo:

Risultato:
L'esame è stato eseguito unicamente in condizioni di base.
Non sono riconoscibili significative alterazioni densitometriche a carico del tessuto nervoso cerebrale sia in sede sotto che sovratentoriale.
I solchi corticali appaiono scarsamente visibili; anche il sistema ventricolare appare di piccole dimensioni; il rilievo è da correlare con i precisi dati clinico-anamnestici.
Le strutture della linea mediana sono in asse.

La situazione ora va molto meglio, anche se ogni tanto il dolore bussa alla porta, e solo in alcuni punti del cranio.

So che così è difficile dare una diagnosi e non è quello che chiedo io, ma per me che non capisco un "H" di quello che c'è scritto, mi dovrei preoccupare, dovrei rivolgermi ad uno specialista?

Ringrazio per l'attenzione e colgo l'occasione per agurare Buon Anno.
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
anche se la risonanza non evidenzia nulla di particolare, tuttavia la sua descrizione di una cefalea terribile potrebbe essere posta in relazione al reperto di ventricoli piccoli, che potrebbero esprimere la cosiddetta ipertensione endocranica idiopatica. E' ovviamente solo un'ipotesi, ma sento di consigliarle di effettuare una visita neurologica ed un esame del fondo oculare. Questo escluderebbe del tutto l'ipotesi diagnostica che ho formulato.
Mi informi dell'esito perché sono interessato al caso.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Dottore La ringrazio per la Sua tempestiva risposta e sicuramente La tengo aggiornata sul proseguo.
Però non ho capito cosa significa ".....potrebbe essere posta in relazione al reperto di ventricoli piccoli, che potrebbero esprimere la cosiddetta ipertensione endocranica idiopatica..."

Scusi l'ignoranza ma io lavoro con i numeri e per me tutto questo è nuovo.
Altra domanda, io sono una fumatrice, purtroppo, e non riesco a smettere (quasi un pacchetto al giorno), potrebbe incidere sul problema da Lei descritto?

Mi devo preoccupare?
La ringrazio ancora
Saluti
Paola

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora Paola,
Le ho detto nella mia risposta di far esaminare il fondo oculare perché è il primo segno, quando si ha una cefalea e la TAC evidenzia un sistema ventricolare di piccole dimensioni, che può indicare che è aumentata la tensione nell'interno del cranio non legata a lesioni espansive (per questo si chiama anche ipertensione endocranica benigna o pseudotumor cerebri). Senza che ciò debba destarle particolare preoccupazione, segua la mia indicazione.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Buongiorno Dottore
La ringrazio per la Sua professionalità.
Ho seguito il Suo consiglio, ho prenotato la visita del fondo oculare per mercoledì e su consiglio del mio medico curante, venerdì ho la visita specialistica dal neurochirurgo.
La terrò informata sui risultati.
Cordialmente
Paola