Utente 519XXX
Salve, da circa un anno e 4 mesi ho dei movimenti involontari, prevalentemente al mattino appena sveglio, e ultimamente la situazione è peggiorata. A luglio 2018 avevo fatto L’elettroencefalogramma e avevano escluso che avessi qualcosa di grave. Ma la situazione mi sembra un continuo cambiamento in negativo e purtroppo tutto questo mi sta causando paura, ho sempre il timore che a un momento all’altro mi venga un movimento in pubblico e di vergognarmene. Comunque il Problema è soprattutto alla mattina e in prevalenza alle braccia ma ho anche una strana tensione e di rado qualche tremolio alle dita, ma non quanto i movimenti alle braccia che sono diventati dei veri e propri problemi per la qualità della mia vita. Non so se questo possa essere dato anche dalla tensione, fatto sta che a fine 2016 e per gran parte del 2017 ho avuto un anno ricco di stress ed ero in continua tensione; non che adesso non lo sia ma in quel periodo purtroppo lo ero sempre e tanto e quindi io penso forse che i problemi che ho ora partano da quell’ anno lì. Magari mi sbaglio però. In ogni caso sono uno che è sempre stato molto ansioso Ma quel periodo penso che purtroppo mi abbia reso molto ansioso anche in momenti in cui non dovrei esserlo. Avrei un gran bisogno di aiuto e consigli per favore. Per quanto riguarda la richiesta specifica da inserire non so di preciso cosa mettere perché appunto non so che cosa possa avere

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

In cosa consistono questi movimenti? Potrebbe fare una breve descrizione? Quanto durano?
Ha già fatto una visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 519XXX

I movimenti involontari durano frazioni di secondo, sono istanti nei quali non sono consapevole del movimento che compiono le braccia. Spesso muovo le braccia anche di parecchi centimetri ma poi subito dopo può anche essere che non si veda che io ho appena avuto lo scatto. Si ho fatto una visita dal neurologo che guardando anche le analisi mediche ha detto che è strano che stia così e visitandomi non gli è parso di vedere nulla. Ma il problema non è sempre uguale, magari un giorno sto abbastanza bene tanto che qualche minimo movimento lo possa percepire solo io, altri giorni che una persona è impossibile che non se ne accorga se mi sta guardando. Nelle analisi risulta che sono carente di rame e allora sto prendendo L’integratore di rame e manganese (non so se quest’ultimo serva).

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è possibile che la sintomatologia riferita sia causata da ipereccitabilità neuromuscolare da causa sconosciuta o sia di origine ansiosa ma un elettroencefalogramma può essere utile effettuarlo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 519XXX

Salve, volevo chiedere se ciò che avevo scritto 40 giorni fa può essere legata a una carenza di rame. Ho fatto le analisi e risulta che sono piuttosto carente di esso

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, ritengo che la carenza di rame non sia la causa della sintomatologia riferita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro