Utente 332XXX
Buonasera, chiedo cortesemente un parere su quello che mi accade da circa 20 anni.
Tutto inizio all'età di circa 15 anni, quando, dopo assunzione di cannabis (Non era la prima volta) ho iniziato a sentirmi strana. "Vedevo" cose strane, le persone che conoscevo mi sembravano strane, come se fossero estranei. Le voci, i rumori erano strani, amplificati. Mi sembrava di vivere in un sogno, un mondo paranormale difficile da spiegare. Oggi, credo si trattasse di derealizzazione. Da quel giorno ho smesso definitivamente con la cannabis, ma ho continuato per anni ad avere queste strane visioni. Non ho mai dato molto peso alla cosa, anche se limitavano molto il mio stile di vita. Anche guidare era molto difficile, perché specialmente le luci (quando cominciava ad imbrunire, oppure passavo tra file di alberi velocemente ed il sole appariva e spariva tra gli stessi) mi facevano entrare in questo strano stato. Anche le luci delle discoteca bianche mi recavano molto fastidio. A volte accadeva, a volte no. Passati anni interminabili rimango incinta della mia prima figlia e magicamente questi episodi non sono piu capitati. Ho avuto altri 4 figli dopo la mia prima bambina e nell'arco degli anni Credo siano capitati al massimo 10 episodi.
Oggi ho rivissuto nuovamente quest'incubo. Stavo guidando, ed il tempo brutto ha contribuito. Vedevo i miei figli come persone estranee...sapevo benissimo che erano i miei bambini, ma li guardavo e li vedevo strani...così come vedevo strana la strada, le piante, la macchina...una sensazione orribile. Cosciente di Tutto, tant'è che mi sono fermata, ho detto ai bambini che non mi sentivo bene ma non riuscivo a spiegare loro cosa avessi...dicevo semplicemente: vedo delle cose strane...provavo a strizzare gli occhi ma nulla. Alla fine mi sono ripresa e tutto è tornato normale.
Premetto che la mia prima figlia è affetta da epilessia da quando ha 3 anni (oggi ne ha 14) epilessia inspiegabile e farmacoresistente, con crisi tonico-cloniche, che avvengono più volte al mese...in alcuni periodi dell'anno anche giornalmente. Grazie al cielo ora è un anno che non ha crisi, e spero stiano passando. Ma secondo voi, posso essere affetta anche io da epilessia?
Spero possiate darmi dei consigli!
P.s. ho pensato anche a stress, ma sono capitate anche in momenti idilliaci della mia vita dove ansia e stress erano l'ultimo dei miei pensieri.
Spero di essere stata abbastanza chiara!
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

innanzitutto è necessario effettuare una diagnosi differenziale tra eventuali crisi epilettiche ed episodi di origine psichica (crisi psicogene). A volte non è facile però arrivare a questa differenziazione.
In generale, le crisi psicogene possono anche sopraggiungere in periodo di pieno benessere psicofisico.
Tuttavia il Suo caso merita certamente un approfondimento clinico-strumentale mediante visita neurologica e, almeno, Elettroencefalogramma (EEG) come punto di partenza. Poi altri eventuali esami diagnostici li richiederà il collega se lo riterrà opportuno.
Preferibile un neurologo che si occupi di epilettologia (epilettologo).

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Grazie infinite per la sua cortese risposta! Mi mettero subito in contatto con il neurologo di mia figlia.
Veramente molto gentile!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 332XXX

Buongiorno, sotto vostro consiglio, ho eseguito eeg.
Ritmo di base a 8-10 c/s, di ampiezza 20-30 uV, irregolare,discontinuo, simmetrico. Buona la risposta agli stimoli visivi e uditivi. Spontaneamente presenza di alcuni gruppi di onde A 5-7 c/s di ampiezza 60-80 con talvolta morfologia aguzza, in regione fronto-temporale bilaterale, talora maggiormente espressi sulle derivazioni di destra.
Conclusioni: alterazioni elettriche di grado modesto in regione fronto-temporale bilaterale con incostante prevalenza di lato a destra. Si consiglia eeg in derivazione di sonno.

Ho portato il referto al mio medico di base, che mi ha comunicato che potrebbe essere una forma lieve di epilessia. In attesa del nuovo eeg, secondo la sua esperienza, potrebbe aver ragione?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente quello che Le ha detto il medico curante potrebbe starci, sarebbe però utile effettuare, come suggerito nel referto, un eeg in privazione di sonno.
Ne ha parlato col neurologo?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 332XXX

No, non ancora...vorrei prima fare l'eeg nel sonno così da portare tutti gli esami utili!
Grazie è stato cordialissimo

[#7] dopo  
Utente 332XXX

Mi scusi, se non fosse epilessia, cos'altro potrebbe essere visto l'eeg un Po alterato?

[#8] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Perfetto, faccia prima l’esame e poi si rivolga al neurologo, meglio se epilettologo, cioè neurologo perfezionato in epilessia.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente 332XXX

Un'ultima domanda poi giuro che la.lascio in pace! Nel caso non si trattasse di epilessia, cos'altro può essere visto il tracciato un Po alterato?
Grazie!

[#10] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se non ci fossero problemi epilettici il tracciato potrebbe anche non indicare nulla di particolare, infatti tracciati come il Suo ne vediamo diversi in soggetti del tutto normali o con cefalea.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 332XXX

Grazie infinite! Ricordo di aver avuto mal di testa mentre eseguito il tracciato...potrebbe magari essere dovuto a quello! Ovviamente spero sia così! Grazie!

[#12] dopo  
Utente 332XXX

Buongiorno ho appena ritirato il referto dell eeg con privazione di sonno. Le giro le conclusioni nel caso Voglia gentilmente delucidarmi:

Alterazioni elettriche di grado molto modesto In regione fronto-temporale bilaterale con incostante prevalenza di lato a destra, di significato aspecifico

Grazie

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per quanto recita il referto, non sono state rilevate alterazioni francamente epilettiformi. Le modeste alterazioni sono state definite "aspecifiche".
Faccia vedere l'esame al neurologo che La segue.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 332XXX

Grazie infinite!

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro