Utente 521XXX
Salve ..vorrei un parere riguardo ad un referto liquore risalente a due anni fa..
Lieve danno alla barriera con albumina patologicamente aumentata.
Vorrei conoscerne il significato e se occorre effettuare ulteriori indagini.
Inoltre presento sospetto di erlhes danlos ipermobile .distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

solo con questi dati è impossibile dare un parere.
Suppongo che per arrivare all’esame del liquor abbia fatto in precedenza altri esami diagnostici, per es. un RM encefalica e/o midollare, conferma? Ha l’esito?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 521XXX

Salve si..ho effettuato una RM negativa ed esami del sangue pressoché nella norma se non per alcuni valori.come fibrinogeno ,vita D ,fosfatasi alcalina bassa,e altri che al momento non ricordo sinceramente. .il quel periodo avevo difficoltà nel camminare,alzarmi da una sedi,masticare,parestesie, facile affaticamento,tremori da sforzo..non sono riusciti a risalire alla vera causa ..ad oggi le stesse sintomatologie sono presenti ma non con quel grado di importanza

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a distanza di due anni, persistendo la sintomatologia, anche se notevolmente ridotta, un secondo qualificato parere neurologico lo riterrei senz’altro indicato.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 521XXX

Salve dottore
Volevo dirle che in queste ultime settimane e sopraggiunto un nuovo sintomo ,pare sia eritromelagia alle mani(sensazione improvvisa di calore bruciore e arrossamento alle estremità da metà dorso alle dita)1uesto avviene o dopo i pasti o dopo un lavoro un po' più energetico delle mani che magari prima erano gelide e intorpidite o nell' entrare in un stanza piu6 a Caldara il tutto passa mettendole sotto acqua fredda che per quanto sia doloroso ma aiuta quasi istantaneamente a fare ritornare tutto nella norma..ho una visita reumatologica nei prossimi giorni
Inoltre raramente mi capita di sentire un tiraggio oculare per qualche istante ma solo ieri mio fratello che era di fronte a me ..ha notato che un occhio era fermo verso di lui e l' altro a ballato in senso orizzontale ..sa dirmi qualcosa in più riguardo a questi sintomi? Ritiene opportuna una visita reumatologica o altro altri esami ..
Attendo sua risposta e grazie anticipatamente
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la visita reumatologica è corretto effettuarla ma Le consiglio anche quellla neurologica ed oculistica per tentare di risalire alla causa effettiva dei sintomi citati. Poi sarà il neurologo che Le indicherà come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 521XXX

Salve dottore ho prenotato la risonanza magnetica encefalo e midollare senza mezzo di contrasto..voglio porle una domanda ,il danno di barriera riscontrato nel liquor 4 anni fa oggi si vedrebbe nella risonanza? Qualunque sia la causa un risonanza vede un danno di barriera? cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

danni della barriera ematoencefalica se sostenute da alterazioni macroscopiche sono quasi sempre evidenziati alla RM encefalica sotto forma, generalmente, di aree di alterato segnale. Tali areole di alterato segnale non sono però esclusive di danno della barriera ematoencefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro