Utente 465XXX
Buonasera, a causa di piccoli segni di deterioramento cognitivo di mio padre, 73 enne, gli ho fatto fare una valutazione neuropsicologa in cui gli hanno diagnosticato una possibile ATROFIA CORTICALE POSTERIORE. ln seguito a ciò, il neurologo ha richiesto una spect cerebrale, che mio padre farà la settimana prox, e una RMN. Il referto della RMN è stato questo: a carico della sostanza bianca sottocorticale e profonda bilaterale si osservano multipli nuclei di alto segnale nelle immagini T2 e FLAIR da esiti gliotici su base ipoperfusiva cronica. Esito emosiderinico alla sostanza bianca sottocorticale del giro frontale medio di dx. Sistema ventricolare in sede. Più ampi che di norma gli spazi subaracnoidei della volta e della base cranica. ipertrofia reattiva della mucosa dei turbinati medio ed inferiore bilaterale. Cosa vuol dire? sto sperando fino all'ultimo che mio padre non sia affetto da pca.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

alla RM è stata riscontrata una vasculopatia cerebrale cronica rappresentata dai "multipli nuclei di alterato segnale", inoltre viene evidenziato un aumento degli spazi subaracnoidei della base e della volta, espressione spesso di atrofia cerebrale.
Quest’ultimo reperto deve essere visionato direttamente per valutarne l’entità considerato che il referto non lo specifica, dice soltanto genericamente "più ampi che di norma" che può anche essere compatibile con l’età.
Non è stata riscontrata atrofia corticale posteriore specifica.
"ipertrofia reattiva della mucosa dei turbinati medio ed inferiore bilaterale" è di competenza otorino.
Faccia visionare le immagini dell’esame al neurologo.
Suo padre è iperteso? Diabetico?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 465XXX

La ringrazio infinitamente della risposta. Purtroppo sì, mio padre è sia iperteso che diabetico.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sia l'ipertensione arteriosa che il diabete possono causare il quadro vasculopatico riscontrato alla RM, l'associazione delle due condizioni può accentuare il problema.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro