Utente 471XXX
Buonasera, vorrei avere qualche piccola delucidazione in base ai miei numerosi sintomi. Prefetto di essere molto molto molto ansiosa e forse anche un pochino ipocondriaca, ma tralasciando questo inizio a raccontarci la mia storia. Ho iniziato circa 2 anni fa a soffrire di dolori alla spalla sx ,io essendo molto curiosa ho cercato i sintomi in giro per la rete, trovando cose non molto incoraggianti, li la situazione è precipitata, pensando di avere chissà cosa ho iniziato a cadere emotivamente, e scendere nello sconforto più totale. Questo dolore alla spalla è accompagnato da parestesia, intorpidimento e dolore fino alla mano e dita. Eseguo un'ecografia dove trovano una tendinite e una borsite. Nessuna cura per il momento e mi prescrivono una RX torace, cervicale e dorsale, dove non si evince nulla di anomalo. Continuo con dolori e parestesie alla parte sinistra del corpo e a soffrire di dolori alle articolazioni non costanti ma capita per 3 giorni si e magari 2 stavo bene. Si insatura ance un mal di testa giornaliero cje sembra partire dal collo e che dura per circa 3 mesi con alti e bassi durante la giornata passando mi durante il sonno, ma accentuandosi il dolore alla spalla. Qualche settimana fa mi sveglio con un torpore, senso di gonfiore alla mascella SX che dura circa 4 giorni. Oggi ho eseguito una visita neurologica dove non è stato riscontrato nulla di anomalo, ma mi è stata preacrita una RMN smdc della colonna cervicale e una senza e con MDC del cervello e del tronco encefalico. Nel quesito diagnostico c'è scritto leucoencelofalomielopatia? Non so cosa voglia dire questa ultima parola? Perche questo esami?? Secondo voi cosa si sospetta?? Mi devo preoccupare da qui al risultato dell'esame?? Ringrazio chiunque vorrà aiutarmi!!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

già l'esito negativo della visita neurologica è un'ottima notizia.
Probabilmente il Collega, vedendoLa ansiosa, ha voluto prescrivere la RM encefalica e cervicale per tranquillizzarLa o per avere lui una maggiore sicurezza.
"Mielopatia" significa "patologia del midollo", nel Suo caso del tratto cervicale.
Consideri che non è raro il riscontro di un quesito diagnostico di "comodo", soprattutto quando non si riscontra nulla alla visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 471XXX

Grazie mille per la risposta, nel referto della neurologa si legge di anormale solo la mancanza di riflesso del tallone dx , e preacrivendomi la risonanza ha detto che doveva escludere ma non ha finito la frase..diciamo che la mia preoccupazione è tanta..inoltre da qualche tempo non ho neanche stimoli ai rapporti con mio marito, se non raramente..e questa cosa si aggiunge alla mia preoccupazione..!! Secondo lei potrebbe esserci qualcosa di serio?? Ultimamente anche l'occhio SX mi sta dando offuscamento e per circa una settimana qualche mese fa avevo dolore a girare la pupilla verso l'alto e verso l'esterno!! La prego mi aiuti a chiarirmi e farmi una idea di cosa possa esserci dietro questi miei sintomi. La ringrazio infinitamente!!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se nemmeno il neurologo che l'ha visitata si è sbilanciato su ipotesi diagnostiche non vedo come questo possa avvenire a distanza.
Le consiglio di effettuare tranquillamente la RM senza farsi prendere da eccessiva ansia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 471XXX

Buonasera, a breve farò la RM, nel frattempo mille dubbi mi stanno attanagliando..e la cosa un po mi da pensieri. Scusi se approfittò della vostra disponibilità, ma girando nel web ho letto che questo riflesso acchilleo è molto importante nella valutazione neurologica. È normale che i miei sintomi vadano e vengono, giorni in cui ho una sorta di pesantezza alle gambe, che sembra abbia difficoltà a camminare, e giorni di assoluta tranquillità?? Sono stata dal mio medico stamattina e gli ho spiegato la situazione, lui mi ha detto di stare tranquilla finché non eseguiro la RM anche perche l'ansia e l'agitazione indeboliscono il sistema immunitario e potrebbero scaturirsi malattia autoimmuni ( di cui io sono già affetta da diabete mellito 1 e tiroidite di hascimoto). Ora visto che sono predisposta alle malattie autoimmuni, potrebbe trattarsi di sclerosi multipla?? Oppure dalla visita neurologica si può escludere?? Quali sono le altre possibilità?? Vorrei capire..OK può non esserci niente, ma potrebbe anche esserci e vorrei sapere a cosa indirizzano i miei sintomi!!grazie mille!! Buona serata!!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non è corretto sbilanciarsi su ipotesi diagnostiche che possono essere smentite da un momento all’altro.
Le posso dire che la sintomatologia non orienta in modo deciso verso un problema di natura demielinizzante, i sintomi sono aspecifici.
Aspettiamo l’esito della RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 471XXX

Grazie mille della risposta..è molto gentile!! Io ho pensato a questo problema in base ha ciò che ho letto riguardo i sintomi, sono anni che sento le mie gambe un po molli, con leggeri formicolii, qualche volta insorgono dei dolori muscolari, nel 2016 ho avuto un forte attacco al trigemino, occhio SX e tempia, dolore continuo,non passava con niente (ero limitata nel prendere antidolorifici perché ero in attesa), e solo un colpo di tosse sembrava che mi stavano staccando pezzi di testa..un dolore tremendo. poi 2 anni fa con questo forte dolore alla spalla che mi dava pesantezza e una strana parestesia sino alla mano, ho fatto un'ecografia dove si riscontrava una tendinite del sovraspinato. Il fastidio alla spalla, e tutti i sintomi vanno e vengono, possono perdurare per giorni, e passate per altrettanti. Ogni tanto sento dei dolori tra le costole (sempre a SX) proprio tra le ossa, sembra sempre provenire da qualche nervo. Poi verso ottobre ho avuto questo problema all'occhio SX fastidio all'occhio, e forte dolore nel retro e nella tempia spostando la pupilla verso l'esterno e in alto (neurite ottica?) risolto spontaneamente dopo circa 15 GG. E poi questi mal di testa, durati forse circa 3 mesi o più.. Non passavano con antidolorifici, mi alzavo cosi e spesso mi coricavo così, alternandosi durante la giornata da lieve a forte per poi ritornare lieve, ora se mi corico poggiata dalla parte DX il braccio e mano SX mi si informicolano, o meglio, non li sento, stessa cosa mentre guido, perdo la sensibilita. E la vista, che a momenti mi appare sdoppiata, ho eseguito il fundus un anno fa e non appariva nulla, la visita ha riscontrato un leggero astigmatismo. Ultimo, oltre ai soliti formicolii gambe, intorpidimento bracci SX si è presentata questa insensibilità e senso di gonfiore ( come anestesia dal dentista che sta passando,) alla mandibola SX che a giorni mi saliva fino all'occhio, anche questa non passata del tutto ma attenuata tanto( anche se a momenti ho per qualche secondo la stessa sensazione di gonfiore per poi tornare come prima). Tutto questo sommato a la scarsa voglia di avere rapporti con mio marito, alla mia stanchezza spesso presente, mi preoccupa tanto. Il mio medico mi ha prescritto anche una visita reumatologica, perché ha giorni ho dolori sempre a SX a tutte le articolazioni, dita dei piedi, caviglia ginocchio anca, spalla gomito polso e dita delle mani. Ora mi chiedo, perche questi problemi tutti a SX?? Posso aggiungere che l'anno scorso verso aprile, maggio sono caduta in un profondo sconforto, ho fatto mesi a terra, diciamo una quasi depressione!! La ringrazio e mi scuso se ancora la stresso, ma noi pazienti abbiamo sempre mille dubbi!! Buona giornata!!

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

dei vari sintomi che riferisce quello che in teoria si potrebbe avvicinare alla SM "forte dolore nel retro e nella tempia spostando la pupilla verso l'esterno e in alto" ma solo teoricamente in quanto potrebbe essere stata anche una banale nevralgia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 471XXX

Questi sintomi potrebbero essere attribuiti anche a una cervicale?? Ho avuto numerosi tamponamenti, e un incidente in cui ho avuto una distorsione alla caviglia DX! Ho eseguito un RX torace, cervicale e dorsale, dove a conferma della neurologa non risulta niente, neanche la cervicale contratta (parole della neurologa che ha effettuato la visita). Oppure potrebbe essere che questi sintomi siano di natura ansiogena??Ormai è qualche anno che combatto questi sintomi, e la cosa mi sta creando non pochi problemi sia a livello sociale che mentale. Dimenticato di dirle, ho un molare spezzato nella aracta inferiore a destra, e la mia masticazione da settembre a oggi è solo esclusivamente a SX, potrebbe questo avere ripercussioni sul mio stato di salute?? Oppure centrare qualcosa con la mandibola intorpidito?? La ringrazio infinitamente per la sua pazienza...ancora buona giornata!!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

possiamo fare solo ipotesi. L'origine cervicale la riterrei poco probabile non essendoci nemmeno contratture muscolari.
Il problema della masticazione può influire sulla mandibola.
Certamente possibili pure sintomi psicosomatici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 471XXX

Un'altra cosa, e poi prometto che mi tratterro' nel farle ulteriori domande..circa un mesetto fa, ho iniziato ad avvertite una fitta nella coscia anteriore, questa fitta mi viene in qualsiasi momento della giornata e contemporaneamente mi fa cedere la gamba sempre SX, me lo ha fatto per un paio di giorni con frequenza..ora solo spodaricamente!! Secondo lei può essere anche questo a livello neurologico( questo ho dimenticato di dirlo alla neurologa che mi ha visitato). Quindi escludendo la cervicale, dalla risonanza mi devo aspettare che ci sia qualcosa a livello neurologico!! La ringrazio davvero infinitamente, ne servirebbero tanti medici gentili e dediti al proprio lavoro come lei!! Un grazie enorme!! Saluti!!

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

potrebbe essere anche un problema alla colonna lombosacrale, almeno teoricamente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 471XXX

Grazie mille!! Ho un altro dubbio, cosa possono essere e a cosa può essere attribuito che quando me rilassò sul divano, su una sedia sento come dei vermicelli che camminano sulle mie gambe oppure come una specie di vibrazione, un battito?? E un ronzio fisso all'orecchio sx che mi porto dietro da un annetto o forse piu?potrebbe centrare qualcosa. Scusi ancora se la sto assillando, ma questa situazione non mi fa pensare ad altro. La ringrazio per la cortesia e gentilezza..buona serata!!

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

l'acufene può riconoscere svariate cause, otogene, cioè a partenza dall'orecchio, ed extra-otogene, è impossibile in questa sede elencarle tutte.
Il resto della sintomatologia non escluderei che possa riconoscere un'origine ansiosa considerato che si manifesta quando si rilassa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 471XXX

Buonasera, forse non mi sono spiegata bene, questi vermicelli, battiti alle gambe li sento quando sono ferma, seduta o sdraiata e anche in piedi, non solo quando mi rilasso,. Mi sto preoccupando e non poco, ho letto sulla SM, sulla sala, su ogni cosa e mi spaventa tanto questa cosa. Oggi ho un fortissimo mal di testa che mi prende la parte destra tempia, zigomo, arcata superiore dei denti, orecchio e nuca. Non so più che mano darmi, potrebbe dipendere dal diabete?? Oppure mi devo temere qualche malattia neurologica?? Ho notato già da un po..questa cosa ( l'ho scoperto leggendo i sintomi delle varie patologie) che ogni tanto mi si inceppa la lingua nel parlare, non ogni volta che parlo, ma capita, la prego mi aiuti a capire cosa mi aspetta o cmq cosa potrei aspettarmi, non le chiedo certezze, ma qualche dubbio che può insorgere presentando questi sintomi, e con la visita andata bene( nel foglio ha scritto, assenza del riflesso acchilleo a destra, no altri deficit.). Lei presentandosi un paziente con questi sintomi e l'assenza di questo riflesso cosa dubiterebbe?? La ringrazio infinitamente se riuscisse a farmi capire, oramai sono sempre nervosa, e anche alla famiglia non do le attenzioni che dovrei visto la forte preoccupazione!!

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

potrebbe non essere nulla d'importante, sono sintomi aspecifici in comune con condizioni anche banali. Un sintomo discontinuo non deve allarmarla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente 471XXX

Buongiorno, oggi mi sono svegliata con una specie di torpore ai polpacci delle gambe, e con la vista offuscata. Non riuscendo a tranquillizzarsi girando in internet mi sono imbattuta nei sintomi della sla, mi ha spaventato molto, sopratutto riguardo alla parola, quando parlo sembra che il mio palato sia più basso, e una leggera diminuzione della voce( che sento solo io, ma mi sembra di sforzare di più per parlare che ho notato dall'estate scorsa e ho dato la colpa alle circa 15 sigarette che mi fumo al giorno). Secondo lei il mio quadro di sintomi si potrebbe sospettare una sla?? Faccio un lavoro manuale, dove costruisco degli oggetti, quando faccio ciò non trovo grandi difficoltà, la mia mano nel disegno non è per niente ferma. La prego mi aiuti lei, finché non farò la risonanza non ne usciro fuori!! Talvolta penso sia ansia, talvolta mi convincono di avere qualcosa di grave e li scendo in un baratro profondissimo! In casa non si ha nessun caso di malattie del genere, se non cugini di secondo grado con SM e distrofia muscolare. La ringrazio infinitamente se vorrà darmi ancora una volta una risposta chiara, e aiutarmi ad affrontare meglio quello che mi aspetta!! Scusi se ancora la disturbo, le auguro buona domenica!

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

nessun sintomo di quelli che menziona fa pensare una sla.
Non vada in Rete alla ricerca di autodiagnosi perché è pericoloso per la Sua salute mentale, senza peraltro avere riscontri validi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente 471XXX

La ringrazio infinitamente per avermi tranquillizzato almeno riguardo quella diagnosi, attenderlo con ansia e preoccupazione la RM.
Ho riletto tutta la chat e nel post dove le scrivo che la neurologa mi ha detto che dalla RX non si vede nessuna contrazione, in effetti io ( avendo due bambini, di cui una che ha appena 2 anni, che ha sempre dormito nel mio letto, quindi io ho sempre avuto la posizione laterale con la SX poggiata sul materasso, senza cuscino, e mantenuto la bambina spesso in braccio, sempre col braccio SX,) ogni medico che mi ha visitato, fisiatria, medico di base, ecc..hanno sempre riscontrato una forte tensione al trapezio sx, il muscolo molto duro, e spesso mi da dolore fino alla scapola e sotto il braccio. Questo non si vede dalle RX giusto? Potrebbe un muscolo contratto o una cattiva postura a causare questi problemi?? La ringrazio infinitamente per quello che fa giornalmente per le persone in cerca di spiegazioni e aiuto!

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in effetti anche una contrattura muscolare o posture prolungate o poco corrette possono causare la sintomatologia riferita.
Le ho già detto che sintomi discontinui non devono allarmarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente 471XXX

Buonasera, ieri sono uscita a fare due passi a piedi, ma dopo aver fatto un breve tratto mi sono sentita le caviglie ( entrambe) e i polpacci fino al ginocchio come se avessi delle calze avvolte ( cosa che non c'è), come un senso di gonfiore. Ieri notte mi sono messa a letto e dopo un bel po ( a causa del fastidio) sono riuscita a dormire assumendo qualche goccia di xanax prescritami dal mio medico di base circa 2 anni fa da assumere al bisogno. Questa mattina al risveglio le mie gambe non presentavano nessun fastidio, finché non mi sono recata a lavoro per fare una sostituzione, dopo un po che sono rimasta in piedi e qualche passo (faccio la commessa) il fastidio è tornato, e ancora è presente. Inoltre sento un leggero mal di testa con delle fitte alla tempia SX e all'occhio sempre SX. Questo sintomo l'ho sentito anche domenica mattina e pomeriggio, la sera e lunedì tutto il giorno non avevo niente. Mi sto preoccupando tantissimo, non nego che il mio umore stia calando repentinamente, e spesso mi ritrovo con crisi di pianto silenzio ne e nascoste per non preoccupare chi mi sta affianco. Secondo lei può essere correlato ai sintomi descritti in precedenza? Cosa mi consiglia di fare?? La ringrazio infinitamente, chiedendole mille volte scusa per il disturbo. Saluti e buona giornata

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non mi preoccuperei più di tanto considerate le caratteristiche che descrive (sintomo non continuativo, correlato alla posizione eretta), non vedo cause allarmanti.
Potremmo ipotizzare problemi alla schiena, insufficienza venosa agli arti inferiori (con un doppler lo può escludere o meno).
Il leggero mal di testa ha le caratteristiche di una cefalea tensiva.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 471XXX

Grazie mille, risposta velocissima. Questo sintomo mi accompagna tutto il giorno sia coricata, sia seduta, sia in piedi, da ieri. Non mi da nessun deficit motorio alle gambe, camino normalmente, ma è un fastidio insopportabile, come se sotto i pantaloni avessi delle calze che arrivano fino al ginocchio, che non posso togliere, poi il mal di testa, l'occhio SX con delle fitte che vanno fino alla tempia e anche sullo zigomo. E un dolore alla cervicale, sento il collo bloccato e la nuca dolorante. Mi creda, è fastidiosissimi, e in casa non ne parlo perché ( già preoccupati per via fella RM) non vorrei allarmarli ulteriormente. Grazie grazie grazie e ancora grazie per il servizio che offre e la passione con cui lo fa!! Buona serata!!

[#23]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

" Questa mattina al risveglio le mie gambe non presentavano nessun fastidio, finché non mi sono recata a lavoro per fare una sostituzione, dopo un po che sono rimasta in piedi e qualche passo (faccio la commessa) il fastidio è tornato" quindi si presenta dopo un po' che sta in piedi.

"E un dolore alla cervicale, sento il collo bloccato e la nuca dolorante" conferma pertanto la natura tensiva del dolore.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 471XXX

Buonasera, volevo aggiornarla sul mio caso. L'intorpidimento mandibolare va e viene, come apro e chiudo la bocca sento degli scricchiolii nel lato SX davanti all'orecchio e da stamattina mi sono accorta di avere ( nel confine palato duro, palato molle) poco dopo il dente del giudizio( tolto circa 3 anni fa) una protuberanza presente anche nel lato opposto. Questa protuberanza, sul lato sinistro sembra più sporgente e molto dolorosa al tatto con le dita, e solo passandoci la lingua. Permane quasi sempre un senso di gonfiore in tutta la guancia sx nella parte angolare sotto l'orecchio sembra più accentuata. ho prenotato la risonanza per settembre. Grazie mille se vorrà spiegarmi qualcosa in merito a questo nuovo sintomo. Saluti e buona serata.

[#25]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

mi pare che ci sia anche un problema all'articolazione temporo-mandibolare e per questo Le consiglio di consultare uno gnatologo. Per ciò che riferisce all’interno della bocca non posso dare un parere in quanto non posso visionare la parte interessata.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro