Utente 355XXX
Gentili medici,
sono una donna di 40 anni e vi scrivo per un problema che mi sta assillando da 6 settimane esatte.
Il tutto è cominciato con una serie di tremori alla palpebra superiore destra, ma inizialmente non ci ho fatto molto caso trattandosi di un sintomo abbastanza comune.
Tuttavia, dopo 3-4 settimane di questa storia ho cominciato a preoccuparmi: se conto gli episodi di tremore alla palpebra, sono tra i 20 e i 30 al giorno. Se prima erano improvvisi, adesso sembrano una reazione a trigger specifici: quando mi soffio il naso, quando guardo di lato, quando mi strucco gli occhi, quando starnutisco, sbadiglio, o anche semplicemente quando sento un rumore molto forte.
Dopo 5 settimane, ho cominciato ad avere anche episodi alla palpebra superiore sinistra, come fosse collegata alla destra: a volte mi parte a destra e mi finisce a sinistra, o viceversa. Oppure mi stropiccio l'occhio sinistro e si muove a destra.
Un solo episodio è capitato al labbro superiore, e oggi ho avvertito tremori anche all'angolo interno dell'occhio destro e alla palpebra inferiore.
Essendo in un periodo di forte preoccupazione (non so se mi confermeranno a lavoro), il mio medico curante ha attribuito tutto a stress, consigliandomi delle bustine di pineal tens e un ansiolitico prima di dormire.
E' da una settimana che faccio questa cura, ma non ho alcun risultato, e anzi mi pare che siano stati coinvolti anche labbro superiore e occhio sinistro.
Inutile dire che sono molto preoccupata, perché non solo non accenna a diminuire, ma sta 'contaminando' altre parti rispetto a quella originale. Su web leggo di sclerosi multipla, tumore al cervello, malattie autoimmuni, alzheimer, e ovviamente lo stress aumenta.
Credete sia necessario un controllo neurologico immediato?
Grazie di cuore e a presto.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

generalmente questi "tremori palpebrali" sono delle miochimie causate da stress, pertanto su questo punto concordo con quanto detto dal medico curante.
Tuttavia non potendoLa visitare e visionare direttamente queste contrazioni Le consiglierei di effettuare una visita neurologica ma serenamente e senza eccessive preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 355XXX

Grazie mille Dott. Ferraloro...
ho letto anche che questi problemi possono durare mesi, ma anche se attribuibili a stress, è normale che aumentino nelle settimane? Inoltre, scompaiono del tutto o rischiano di cronicizzarsi? Così frequenti sono di un fastidioso!

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

sì, in alcuni casi le miochimie palpebrali possono persistere per mesi. Il decorso è variabile da un soggetto all’altro, ovviamente possono anche accentuarsi così come ridursi, il tutto rientra nella norma di queste condizioni.
Capisco bene che è un problema molto fastidioso.

Cordialmente Le auguro una serena domenica
Dr. Antonio Ferraloro