Utente 475XXX
Salve volevo parlarle di un problema che ogni tanto si presenta a volte anche dopo anni.
Parto con dire che soffro di emicrania con aura , e che sono celiaco ( anche se non penso centri con il problema).
IL PROBLEMA che ogni tanto mi fa visita è una sensazione strana come se entrassi in un sonno e mi svegliassi (continuamente) il tutto dirà pochissimi minuti a volte secondi.
Non so come descriverlo ma è una sensazione strana che ancora oggi non sono riuscito a spiegare.
L'ho definita come un sonno, ma è come se in quel momento io sento arrivare questa sensazione che piano piano si fa sentire come se mi svegliassi costantemente .
Io non penso di perdere la coscienza perché comunque sento arrivare questa sensazione, e sono consapevole di ciò che succede, riconosco le cose , ma è come se guardassi tutto dall'esterno per poi svegliarmi.

Ho fatto un qualsiasi esame dalla risonanza magnetica , all'ecodopler , per finire con una Risonanza magnetica con contrasto. Ma tutto sembra essere apposto cosa può essere?
Non credo sia amnesia o Alzheimer precoce visto che ho solo 20 anni.
Mi dia una risposta il prima possibile, buona serata.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio giovane,
hai ragione ovviamente ad escludere a priori malattie degenerative come l'Alzheimer ma ti pongo due domande per integrare il tuo resoconto anamnestico:
1) dormi regolarmente? il sonno notturno è ininterrotto?
2) hai già eseguito un elettroencefalogramma? se lo hai fatto con quale risultato?
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Salve dottore,penso di dormire regolarmente, ultimamente sto dormendo forse anche troppo , più di 10 ore .
Ho fatto anche un encefalogramma (anche quello addormentato) qualche anno fa ed sembra essere tutto apposto.