Utente 453XXX
Sono una donna di 65 anni
Dal 2016 sono cominciati i miei problemi. Tutto iniziò con un dolore alla gamba sinistra soprattutto alla parte anteriore della coscia durato diversi mesi. Dalla RM rachidi lombare (2016) risulto’: protrusione discoanulare a L’1 L2, protrusione. Latero foraminale dx del disco L4 L5, ridotto segnale del disco Intersomatico L5S1, a tale livello si apprezza un’ernia fiscale mediana para mediana s/n che impronta la parete anteriore del sacco durale. Alterazioni degenerative moderato alle articolazioni voci femorali, lieve sclerosi ossea subcondrale del margine acetibolare d’ambo i lati.
In seguito ho avuto per una settimana dolore fortissimo alla natica destra passato con uso di cerotti, a febbraio di quest’anno dolore al piede destro (fascite?) durato tre mesi con difficolta a camminare dopo che stavo ferma. Fatti i raggi al piede nulla, alla colonna lombosacrale ed anca risulto’ modesti fenomeni di api dolosi, riduzione in ampiezza dei dischi intersomatici nel tratto compreso tra D12 e L 3 e a livelli di L4 L5 ed L5 L6.
Ora da più di un mese ho dolore alla gamba destra soprattutto se da seduta passo in piedi (mi sento tirare la gamba alla coscia specie dietro il ginocchio. ) miglioro se cammino, inoltre il ginocchio mi duole se salgo su un marciapiede, se lo piego, mi sento tirare sulla coscia. Mi coinvolge a volte il polpaccio (dietro e al lato ). Sono in attesa della RM. E’ compatibile ciò che provo con i referti che ho menzionato?
Grazie per la risposta è mi scuso per la lunghezza. Sono preoccupata perché temo di non poter camminare più .

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

in generale la sintomatologia descritta è compatibile con i reperti riscontrati alla radiografia della colonna lombosacrale.
Consideri però che le discopatie riscontrate non si possono valutare senza una RM, esame che mette in evidenza i rapporti dei dischi con le strutture adiacenti, radici nervose in primis.
Unitamente alla RM prenoti anche una visita neurologica da effettuare subito dopo l'esame.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 453XXX

La ringrazio per la cortesia

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Si nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 453XXX

Gentile dottore, ho effettuato la RM lombosacrale e l’esito e’ il seguente:
Normale allineamento metamerico.
Fenomeni degenerativi artrosici si osservano a carico dei corpi e delle articolazioni interapofisarie con aspetti disidratativi dei dischi intersomatici.
Ridotto lo spazio intersomatico L4-L5 con osteocondrosi delle limitanti somatiche. Coesiste allo stesso livello protrusione fiscale posteriore ad ampio raggio con impegno foraminale bilaterale. Ridotto lo spazio intersomatico L5-S1 con modesta protrusione discale posteriore. Normale ampiezza del canale vertebrale. Regolare il cono midollare.
Sono due mesi circa che durano i miei disturbi, dolore gamba destra soprattutto dietro la coscia (mi impressiona quando mi alzo sentire come una sensazione di contrazione dietro il ginocchio, inoltre avanti quando piego il ginocchio mi tira il sopra coscia come se tirasse il ginocchio che mi duole nel lato interno nel fosso a lato della rotula, spesso si propaga al polpaccio e mi duole se ruoto il piede.
Sto meglio se cammino e a riposo sia a letto che seduta.
Certi giorni, senza motivo sto bene, altri il dolore non e’ invalidante (cammino senza zoppicare) ma e’ penetrante e aumenta se passo da posizione seduta in piedi per migliorare se cammino. In piedi posso anche saltare , inginocchiarmi senza problemi. Al tatto mi fa male retro coscia ginocchio e polpaccio.
Sono molto preoccupata tanto da avere sbalzi di umore, e’ compatibile ciò che sento ai risultati della RM?
Grazie della risposta

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita è certamente compatibile con i reperti riscontrati alla RM lombosacrale.
Le consiglio di rivolgersi ad un neurochirurgo per una prima valutazione diretta del caso, poi sarà lo specialista a suggerirLe come procedere.

Cordialmente Le auguro un buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 453XXX

Essendo in partenza per vacanza ed essendo tutti in ferie le chiedo quale molecola farmaceutica può alleviarmi il fastidio che, ripeto incide sulla mia serenità , so che non può indicarmi medicine. Inoltre, in generale, quanto dura?
Mi scusi per l’insistenza e grazie mille per la celerità della risposta.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dice bene, è vietato consigliare farmaci a distanza in un paziente che non si conosce.
Potrebbe chiedere al Suo medico curante.
Il decorso è variabile da un soggetto all’altro, non è possibile stabilirlo a priori.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 453XXX

Grazie della sollecita risposta, la importuno ancora, e’ nella compatibilità il dolore al ginocchio quando mi siedo o mi alzo? (Al camminare e distesa no)
Mi scusi e prometto di non disturbarla ancora. Buone vacanze

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non disturba certamente.
Il dolore al ginocchio nelle modalità che descrive può essere giustificato dal problema lombosacrale ma con buone probabilità può essere anche artrosico o di altra condizione propria del ginocchio.
Una visita diretta può dirimere il dubbio

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 453XXX

Lei e’ un angelo, grazie, forse il dolore alla gamba mi da una postura che ha rivelato l’artrosi. Il ginocchio esternamente non presenta alcun segno.
Grazie ancora le auguro un’ottima estate.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Grazie, buona estate anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro