Neuromielite ottica

Salve Dottore ho un disperato bisogno di aiuto. Circa due anni fa in seguito a un calo del visus improvviso mi è stata diagnosticata la neuromielite ottica, dicono solo a livello radiologico perché tutti i prelievi e altri esami sono negativo. Ho fatto subito 5 boli di cortisone e ho recuperato perfettamente la vista. Mai avuti sintomi o problemi fisici legati alla NMO oltre al calo del visus, infatti godo di ottima salute fisica. Sono stata sottoposta anche a terapia con retuximab. Qualcosa però non mi è stato mai troppo chiaro perché stavo benissimo non ho più avuto ricadute gli esami del sangue gli OCT e tutto il resto sempre perfetto e quindi ho sempre sospettato di qualche errore magari proveniente dalla prima RM così ho fatto la RM in un altro centro come se fosse la prima volta dicendo ho avuto un calo del visus improvviso e vogliono approfondire come dissi la prima volta. Se so ancora leggere sembra che da questa nuova risonanza non si rilevano danni ai nervi ottici ecc ecc. Può esserci stato un errore? e magari ho avuto solo un infiammazione al nervo ottico semplice o una neurite. Come mi devo comportare? Non so come si fa vorrei inviarle anche le risonanze. La ringrazio Dottore mi aiuti ho solo 25 anni e la mia vita non si può fermare per una cosa che forse non esiste nemmeno.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6k 330 227
Gentile Paziente,
credo vi sia una terribile confusione di termini nella esposizione del suo resoconto anamnestico. La neuromielite ottica o malattia di Devic è una forma grave di interessamento del midollo, con paralisi agli arti inferiori o ai quattro arti ed un grave interessamento visivo mono o bilaterale, caratterizzato da cecità che può anche regredire. È una malattia e differenziare dalla sclerosi multipla ma che ha un decorso che, con quanto riferisce lei, non ha proprio nulla in comune.
Se lei è in buona salute, come dice, credo che retrospettivamente si debba riconsiderare il pregresso episodio di interessamento visivo.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta Dottore. Io le vorrei inviare le mie due ultime risonanze per capire meglio. Perché in seguito all unico episodio di calo del visus di due anni fa io ho recuperato subito la vista con il cortisone e mi dicono che ho la neuromielite ottica dello spettro disordinato ma io ho tutti gli esami negativi e lavoro corro cammino ci vedo da morire e proprio per questo ho fatto l ultima risonanza in un centro diverso da quello che mi ha diagnosticato la NMO, da questa ultima risonanza mi esce solo ed esclusivamente un ernia cervicale. Adesso io sono in crisi e non so più che fare vi prego di aiutarmi voglio farvi leggere la mia risonanza come posso inviarvela.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test