Sensazione di pressione dietro la parte alta della nuca

Salve a tutti, questo è il mio secondo consulto su questo sito, dato che dopo il primo consulto mi sonò tranquillizzato molto in merito ad un’altra problematica. Prima di esporre il mio problema attuale, vorrei premettere di essere molto ansioso e ipocondriaco ed ho quel difettaccio di cercare su internet i sintomi per qualsiasi cosa, aumentando la mia ansia.
Il mio problema è iniziato un mesetto fa, mentre lavoravo ho sentito come delle scossette non costanti, lungo il corpo. Cercando i sintomi su internet, ahimè, ho letto più e più volte di Sclerosi Multipla. Ovviamente, nei giorni successivi ho iniziato ad accusare tutti i vari sintomi che leggevo come ad esempio formicolii, stanchezza braccia e gambe, sensazione di avere la vista sfocata (già controllata durante una visita completa dall’oculista a dicembre, diagnosi di sindrome dell’occhio secco, difatti dopo aver utilizzato le lacrime artificiali per qualche giorno, questo sintomo è sparito).
Dopo un po’ di tempo, questi sintomi sono quasi del tutto scomparsi, fino ad arrivare a 3 giorni fa, in cui mi è iniziato prima una forte tensione del collo, spalle, con conseguente sensazione di intontimento e qualche vertigine (soffro anche spesso di cervicale infiammata), ma da sabato ho iniziato ad avvertire un sintomo abbastanza strano, che mi sta spaventando più del dovuto. Ho come la sensazione di tirare, non di dolore, dietro la parte alta della nuca (per intenderci, dove si trova l’osso centrale della testa, un po’ più in alto). Dopo aver assunto Oki, su suggerimento del medico curante per 3 giorni, i sintomi di tensione muscolare sono passati, come sempre, ma questa strana sensazione rimane, accompagnata oggi da una sensazione di pressione, leggerissimo dolore agli zigomi. L’ansia e la paura di avere qualcosa di brutto, non mi stanno facendo vivere sereni, e per questo, vorrei chiedere se questi sintomi sono associabili a qualcosa di brutto, come ad esempio la SM o altro, o se mi sto facendo condizionare dalla mia solita ipocondria.

Vorrei aggiungere solamente, che questi sintomi sono iniziati sabato, quando mi hanno detto che il mio carico di lavoro sarebbe aumentato causa ferie, aumentando il mio stress.

Vi ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

si tranquillizzi, non vedo elementi che possano fare pensare malattie importanti. Probabilmente si tratta di tensione muscolare associata a tensione nervosa.
Il contenuto del post non orienta decisamente verso malattie da temere.
Stia tranquillo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottor Ferraloro,
Innanzitutto tengo a ringraziarla per la risposta celere, nel limite della consultazione a distanza, mi sento comunque già più sollevato.
Lei ritiene dunque, che tutti questi sintomi avvertiti durante questo mese, siano per lo più legati alla sfera ansiosa?
La ringrazio nuovamente e le auguro una buona serata.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Con i famosi limiti del consulto a distanza, ritengo di sì.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio nuovamente dottore e le auguro una buona giornata.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
Scrivo di nuovo per aggiornarla sulla situazione.
La sensazione di tensione dietro la testa è scomparsa, ma da giovedi sto iniziando ad accusare sintomi diversi.
Come scrivevo nel primo post, sempre un mese fa ho avvertito la sensazione di avere la vista sfocata, soprattutto di sera. Questo sintomo l’ho avvertito la prima volta a Dicembre e recandomi dall’oculista, dopo una visita completa ( se non mi sbaglio anche del tono e campo visivo) disse che era dovuto all’alterazione del film lacrimale, prescrivendomi un collirio.
Da questo giovedi, ho iniziato ad avere di nuovo quella sensazione, accompagnata da leggero dolore sotto le palpebre e quando muovo gli occhi, e ho notato che sempre di sera, intorno a fonti di luci intense, come i lampioni, noto come dei raggi e un alone.
Aggiungo inoltre che sento quasi sempre, con il presentarsi di questi sintomi, anche un leggero mal di testa nella zona delle tempie, accompagnato anche ad un senso di pesantezza e secchezza degli occhi. La vista è leggermente sfocata solo di sera però, di giorno vedo bene, c’è solo questo dolore nella zona sotto le palpebre.
Inizio a preoccuparmi in quanto il mio oculista non c’è e devo aspettare settembre per prenotare una visita. Dice che è il caso di preoccuparmi?
La ringrazio in anticipo

P.S. Come ho già scritto, questa settimana di lavoro intenso, non mi permette nemmeno di dormire in modo sufficiente, con relativa stanchezza generale
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita potrebbe assimilarsi ad una cefalea di tipo tensivo, almeno come ipotesi a distanza.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la sua risposta anche in un festivo, ritiene dunque che mi stia solo facendo paranoie? Ovviamente dopo l’insorgere della sintomatica, ho pensato alla neurite ottica, data la mia fissazione dell’ultimo periodo con la Sclerosi Multipla.

Le auguro una buona domenica, e grazie per il lavoro che svolge per noi utenti!
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2k 23
Penso che non ci siano problematiche importanti, con i limiti del consulto a distanza.

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test