Utente 558XXX
Salve, ho 42 anni e da qualche tempo soffro di tensione muscolare alla cervicale, sono stato da 2 osteopati e ho fatto un rx cervicale dal quale e’ risultata una leggera riduzione dello spazio C5-C6 e una contrazione muscolare. Tutti e 2 gli osteopati concordano che i miei problemi siano da ricondurre ad ansia e stress. Ho consultato un neurologo che mi ha prescritto un ansiolitico. Il 7 agosto ho iniziato la cura (5 gocce a colazione 5 gocce a pranzo e 8 gocce prima dormire) con alprazolam. La tensione cervicale e’ diminuita, ho solo un po’ di ovattamento nel primo pomeriggio con un po’ di sonnolenza. Il neurologo mi dice che il senso di ovattamento e sonnolenza spariranno a breve.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi pare di capire che la terapia prescritta sia stata efficace, continui ma, d’accordo col collega, non la prolunghi per tanto tempo. La fase della sospensione deve essere effettuata gradualmente secondo le indicazioni del neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 558XXX

Si credo che la terapia stia dando effetti, la tensione cervicale è diminuita notevolmente, restano i dolori della contrattura che penso ci voglia un po’ di tempo e manipolazioni per farla scomparire. Mi sono affidato appositamente al neurologo per essere seguito da uno specialista vista che del medico di base per questa cosa non avevo molta fiducia (durata e soprattutto la fase di sospensione). Il neurologo mi ha detto che gli effetti di ovattamento e sonnolenza spariranno a breve e che possono essere una cosa normale all’inizio della cura, concorda anche lei?

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buongiorno. Una curiosità; cosa intende per "ovattamento"?
La ringrazio. Cordiali saluti.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

concordo col collega neurologo. Infatti i sintomi che menziona sono effetti collaterali frequenti che solitamente regrediscono con il prosieguo della terapia.
Segua tranquillamente le indicazioni del neurologo, specialista di riferimento per queste problematiche.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro