Esordi sla

Partecipa al sondaggio
Salve,
premetto che sono una persona molto ipocondriaca e che ho avuto la brutta idea di iniziare a leggere su internet riguardo a tematiche mediche da qualche mese.
Una delle mie più grandi paure (e credo anche di molte altre persone sul web) e la Sla.
Su internet c'è tanto materiale ma e difficile capire ciò che è vero da ciò che non lo è.
So (perché lo vivo sulla mia pelle) che la maggior paura per le persone che soffrono di ipocondria è quella di "scoprire" una malattia ai suoi primissimi esordi, talmente all inizio che non ci sono praticamente sintomi ma solo supposizioni (da parte della persona) o magari piccole problematiche spesso causate dall ansia.
L ansia spesso da tremori, fascicolazioni, debolezza agli arti, rigidità agli arti, tutte cose che una persona non medico può confondere con cause ben più gravi.
Io ad esempio ho tutti questi sintomi e da parecchi mesi mi osservo spesso le mani per vedere se ci sono anche minimi cambiamenti nel tono o addirittura in eventuali fossette o solchi del palmo.
Vi faccio quindi una domanda: nella sla agli ESORDI si hanno sintomi subito importanti che è difficile confondere con ansia o simili?
L atrofia muscolare di cui si parla in internet (mani, piedi in primis) può avvenire come primo sintomo (anche minimo) o prima si hanno problematiche ben più gravi quali importante debolezza agli arti e incapacità a muoverli?
Un neurologo è in grado con un esame obiettivo (senza macchinari come elettromiografia) di individuare se può essere presente una malattia di questo tipo anche semplicemente agli esordi? O comunque averne il sospetto?
Spero che se questa mia domanda riceverà risposte possa aiutare me e tutte le altre persone che vivono questa mia problematica di disturbo d ansia ipocondriaca, che a periodi porta a smettere di vivere talmente è forte.
Vi ringrazio
Saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.5k 2.3k 21
Gentile Utente,

certamente, un neurologo può sospettare la malattia molto prima dell'emg in base a dei segni riscontrati durante la visita neurologica.
Solitamente il primo sintomo consiste in un deficit di un movimento, cioè nella difficoltà ad eseguire un movimento.
Stia sereno.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
Utente
Utente
Salve Dottore,
la ringrazio per la sua risposta.
Ha centrato perfettamente il punto!
Sicuramente questo aiuta me e spero anche tante altre persone che soffrono di disturbo d'ansia ipocondriaco che dovessero leggere questo consulto.

La ringrazio
Buona giornata :)
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.5k 2.3k 21
Prego.

Buona giornata anche a Lei
Ansia

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto