Utente
Buongiorno,
Vi scrivo per cercare di venire a capo di un problema che nonostante visite su visite non riesco a risolvere.

Due mesi fa ho iniziato ad avere fotofobia da luce artificiale, ho fatto diverse visite oculistiche tutte risultate nella norma (a parte un leggero distaccamento del vitreo a sx).

Essendo molto ansioso ho effettuato anche tac encefalo, e 2 RNM senza contrasto risultate nella norma ad eccezione di una piccola e puntiforme areola aspecifica di gliosi a livello del mesencefalo.
Il neuroradiologo ritiene che assolutamente non possa essere correlato con i miei sintomi.

Il disturbo principale che ho da circa 20 giorni e che mi risveglio anche dopo brevi pisolini, con L occhio sinistro come indolenzito a livello muscolare e se guardo lateralmente (sopratutto da sdraiato a letto con la testa sul cuscino) ho diplopia.

Poi se appena mi alzo sento che a poco a poco L’indolenzimento passa e durante la giornata non ho diplopia.

Ho fatto anche 2 schemi di hess risultati nella norma è una EMG ripetitiva al volto/naso anche questa senza alterazioni.

Ho letto della miastenia gravis e mi sono molto spaventato ma come può essere che il fastidio sia al risveglio?! Se fosse miastenia sarebbe la sera giusto?

Vi è mai capitato un caso del genere?
Non so più dove sbattere la testa e ho già speso più di 1500 euro per trovare una risposta ma nulla.

Grazie mille se mi potete aiutare

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
se lo schema di Hess non evidenzia deficit della oculomozione ed ha anche eseguito EMG risultato normale non ritengo che sia in atto alcun deficit che, stando alla sua descrizione nel resoconto anamnestico, sarebbe riportabile all'abducente (ossia il sesto nervo cranico) di sinistra. Correttamente lei ha pensato che una miastenia gravis è evidenziabile nelle ore serali e non dopo aver effettuato un riposo. Come ultima valutazione, potrei suggerirle una visita ortottica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta dottore, ho già effettuato la visita ortottica che è nella norma.
Il problema è appunto che presentandosi al mattino o comunque subito dopo un sonnellino il disturbo poi va via e nelle visite non viene evidenziato.
Tengo a precisare che appena sveglio ho proprio una sensazione di pesantezza dei muscoli dell occhio sinistro e infatti guardando verso destra o sinistra ho questa diplopia che però poi scompare dopo poco così come la sensazione di pesantezza/paralisi dei muscoli dell occhio.
Mi chiedo se esista qualche patologia che si presenta in questo modo perché non riesco a darmi una spiegazione.
Se fosse SM il sintomo sarebbe persistente e se fosse miastenia ci sarebbe di più alla sera e dovrei avere ptosi giusto?

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' così, ma resta comunque di difficile interpretazione il disturbo soggettivo che lei riferisce perché non presenta alcuna obbiettività clinica, che è quella che consente poi di formulare una diagnosi
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Cosa posso dunque fare? Sto impazzendo, ormai nessuno mi crede più.
Non so se fare finta di nulla o continuare a cercare la causa di questa fastidiosa sensazione e diplopia mattutina

[#5] dopo  
Utente
Dottore anche questa mattina stessa cosa,
Mi aiuti a capire la prego.
Mi sveglio sentendo la parte muscolare dell occhio sx come se tirasse e provando a guardare verso L alto a destra ho una leggera diplopia accompagnata da questo senso di intorpidimento dell occhio. Poi dopo poco passa sia la diplopia che la sensazionr di tiraggio.
Come è possibile?? Cosa può causare questo durante il riposo? Può essere un problema di cervicale o vascolare?
Se fosse miastenia o SM i sintomi sarebbero più continuativi??
Mi aiuti la prego

[#6]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Chiedo scusa per il ritardo nella risposta.
Se teme di avere una malattia seria come quelle citate, è opportuno che consulti un neurologo che la tranquillizzi attraverso uno scrupoloso esame neurologico oppure prescrivendo indagini appropriate, perché in questo stato di tensione ne potrebbe ricavare danni di altro genere. Al riguardo le suggerisco la lettura di questo mio articolo, di cui le accludo il link.
https://www.medicitalia.it/news/neurologia/7755-la-paura-delle-malattie-neurodegenerative-fa-male-al-cuore.html
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente
Grazie della risposta dottore, ho già visto 4 neurologi, fatto1 TC, 2 RM e 2 elettromiografie, esami del sangue per anticorpi acetilcolina, visita oculistica e ortottica. Ma non sono riuscito a scoprire il perché al mattino mi alzo con questo occhio intorpidito e con una diplopia guardando ai lati che poi passa.
Ho quindi pensato a qualcosa di vascolare, La mia domanda è: un aneurisma non rotto sarebbe stato rilevato nelle RNM?
Ho letto che anche oftalmopatia basedowiana può portare a sintomi tipo diplopia sopratutto al mattino? Potrebbe essere quello? Ho effettuato dosaggi FT4 e THS risultati nella norma.
Grazie per le risposte dottore, ho davvero bisogno di tranquillizzarmi e vorrei capire la causa

[#8]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se crede può rivolgere la domanda nella sezione di endocrinologia. L'aneurisma non determina alcun sintomo...fino a quando non si rompe.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente
E L aneurisma anche non rotto è evidenziabile in una RNM encefalo?

[#10]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' evidenziabile se la RMN è effettuata con sequenze angiografiche oppure se si tratta di un aneurisma gigante. Avere il timore di essere portatore di un aneurisma del circolo cerebrale, che è per definizione asintomatico, esprime un disagio psicologico consistente nel disturbo da ansia di malattia, che va adeguatamente inquadrato e trattato.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente
Dottore, si sono sicuramente una persona ansiosa e ipocondriaca, ma sono sempre riuscito bene o male a controllarmi. Questa volta invece questo sintomo si ripresenta ogni mattina e posso assicurare che è reale, poi dopo poco scompare e anche nella visita ortottica non è stata rilevata nessuna diplopia.
Ora non so che fare se continuare a indagare e cercare di capire la causa anche se non so come o se fare finta di nulla, svegliarmi con L occhio che tira e leggera diplopia e come sempre aspettare pochi minuti che passa.
Solo che ho paura che possa essere qualcosa di grave. Tutti i dottori che ho visto mi hanno escluso cause e possibili malattia ma nessuno mi ha detto potrebbe essere questo o quest’altro....se fosse un sintomo grave persisterebbe tutto il giorno? È possibile che non ci sia spiegazione al fatto che mi risvegli con L occhio sx intorpidito...