Utente
Buonasera, sono una ragazza di 23 anni e da un mese avverto una sensazione di malessere generale.

Credo di essere una persona abbastanza ansiosa, con tante insicurezze, ma da qualche tempo ho sintomi che mi causano ancora maggior ansia poiché leggendo su internet si prospettano malattie neurodegenerative molto gravi come SM o SLA.
Le elenco i sintomi:
-pesantezza e debolezza agli arti
-intorpidimento, soprattutto la mattina appena mi sveglio
-formicolio che compare quando penso cose negative
-nodo allo stomaco, come una sensazione di vuoto, in alcuni giorni forte reflusso gastroesofageo
-stanchezza generale
-ogni tanto crampi agli arti inferiori
-episodi di fascicolazioni a braccia e gambe
-mani e piedi sempre freddi
-brividi di freddo molte volte durante il giorno, nonostante io non abbia febbre
-pensiero fisso sempre su malattie gravi e quindi difficoltà di concentrazione sulle normali attività quotidiane
-di tanto in tanto dolori muscolari e articolari
-a volte ronzii nell'orecchio sinistro
-cervicale e collo spesso rigido
Ho purtroppo paura di fare visite più approfondite, soprattutto in questo periodo in cui la situazione del Coronavirus mi spaventa tantissimo.

Ho anche pensato a problemi di circolazione oppure problemi alla tiroide, ma non so.

Può suggerirmi qualcosa?

[#1]  
Dr. Daniele Orsucci

24% attività
16% attualità
8% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2020
Direi probabilmente una sindrome ansiosa accentuata dalla situazione che tutti stiamo vivendo.
Se i sintomi persistono senta un neurologo, ma cercherei di starei tranquillo
Dott. Daniele Orsucci
Neurologo - Esperto Elaborazione Diete
Disponibile per visite on-line (orsuccid@gmail.com)

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la tempestiva risposta.
Quello che mi crea più ansia è il fatto che a volte, avverto come degli scatti ai muscoli e appunto tutto ciò mi genera ancora più angoscia.
Può essere associato anche questo sintomo all'ansia?
In questo periodo poi è anche difficile prenotare visite specialistiche.
Grazie per l'attenzione.