Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni.
Da un po’ di tempo percepisco un dolore non troppo forte in un punto della testa, precisamente sul lato sinistro sopra la nuca, a metà tra la nuca e la parte superiore della testa per intenderci.
Il dolore non è continuo, ci sono giorni in cui non lo avverto e altri giorni in cui invece lo avverto.
A volte ho quasi una sensazione di bruciore più che di dolore.
Sono un soggetto estremamente ansioso ed ipocondriaco, in questo periodo ho sofferto di numerosi sintomi legati all’ansia al punto da star valutando un percorso psicoterapeutico.
Ho paura possa trattarsi di qualcosa di brutto, un tumore o un aneurisma.
Cosa potrebbe essere?
potrebbe trattarsi di qualcosa di grave?
Mi consiglia di fare degli approfondimenti o è semplicemente un dolore di testa legato allo stress?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

non dovrebbe essere nulla d’importante, probabilmente un dolore legato allo stato ansioso, tuttavia essendo questo un consulto a distanza in cui non è possibile stabilirlo con certezza, una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee è consigliabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Aggiungo che toccando la parte in cui sento questo dolore la percepisco più calda rispetto al resto. Questo potrebbe essere rilevante?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe indicare un fatto esterno alla testa.
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Il calore quindi non è riconducibile a qualcosa di grave?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come impressione a distanza sembrerebbe di no, però, come Le dicevo precedentemente, è consigliabile una visita neurologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro