Utente
Buonasera, sono una ragazza di 21 anni.
Sono celiaca da quando ho 5 anni.
Da qualche anno mi è stata diagnostica la tiroidite di Hashimoto, non ancora in terapia ormonale perché TSH, T3 E T4 ancora nella norma.
Vi contatto perché da qualche mese mi sono accorta di avere dei segni e sintomi strani, che possibilmente possono ricondursi alla sclerosi multipla, e avendo già 2 patologie autoimmuni mi è sorto il dubbio.
Aggiungo inoltre che circa 5 anni fa, dopo mesi di dolori forti alla scapola e alla spalla, ho fatto una visita neurologica e un'elettromiografia, con diagnosi di deficit di conduzione del nervo toracico lungo destro, che si è manifestato con scapola alata, corretta mediante fisioterapia.
Da circa 1 anno però il dolore alla scapola si è irradiato anche al collo e alla schiena, soprattutto se sto seduta per qualche ora.
Come dicevo, da qualche mese mi sono accorta che, facendo qualcosa dove ho lo sguardo fisso, come banalmente colorare, a volte ho nistagmo.
Mi è successo solo 4/5 volte.
Inoltre sono spesso stanca fisicamente, fin dal mattino, spesso giù di morale, con poca forza muscolare, faccio abbastanza fatica a fare sforzi fisici e qualche volta sento degli spasmi muscolari, soprattutto nel bicipite e nella schiena di destra.
Ancor prima che mi accorgessi del probabile nistagmo ho iniziato a balbettare, soprattutto le vocali, ma non ci ho mai dato peso.

Vorrei sapere se tutto questo quadro nel complesso potrebbe ricondursi alla sclerosi multipla, oppure ad altra patologia neurologica.
Vi ringrazio in anticipo, cordiali saluti a tutti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

la sintomatologia descritta è abbastanza aspecifica e non orienta verso particolari patologie neurologiche.
Solitamente la SM esordisce con un solo sintomo persistente e continuato per diverso tempo (settimane).
Il consiglio che Le posso dare è di rivolgersi ad un neurologo che valuterà, in base ai riscontri della visita, se richiedere eventuali esami diagnostici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, la ringrazio molto! Avevo già in programma una visita per controllare di nuovo il problema al nervo toracico lungo, ma con questa emergenza sanitaria è spostata a settembre, ora vedo se in qualche modo riesco ad averla prima.
Grazie ancora e arrivederci

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro