Elettromiografia

Salve Dott.
,
avrei bisogno di un suo prezioso parere.
Ho rifatto un esame di elettromiografia dopo vari mesi dal prececente, per un controllo, che non mi convince.
Le scrivo le conclusioni dell'esame eseguito in data 20/06/2020:
ARTI SUPERIORI
Lo studio elettroneurografico ha documentato la presenza di una discreta anomalia di conduzione delle fibre sensori-motorie del mediano di destra, nel transito al tunnel del carpo.
CONCLUSIONI: Quadro di cronica sindrome canalicolare del carpo di ambo i lati; di grado 3/6.


Queste invece le conclusioni degli ARTI INFERIORI: Lo studio QEMG dei muscoli innervati dai miotomi L3 (L2) documenta modesti riscontri neurogeni.
CONCLUSIONI: L'insieme dei dati elettrofisiologici è da considerarsi conforme ad una lieve radicolopatia L3 di ambo i lati.


MENTRE LE CONCLUSIONI AD OTTOBRE 2018 ERANO:
L'esame evidenzia: Una neuropatia del mediano, (credo che intenda del mediamo dx perchè ho subito un operazione al radio dopo un incidente), al polso, con marcato coinvolgimento della componente assonale delle fibre sensitive.
La componente motoria diretta a i mm.
lombricali è conservata, mentre si apprezza una discreta sofferenza di quella diretta ai mm.
dell'eminenza thenar.

Segni EMGrafici di cronica sofferenza neurogena dei miotomi: C6/C7 (DISCRETI A DESTRA E PREVALENTI IN C6), modesti-moderati a sinistra.
L3-L4-L5 di destra (discreti) e sinistra (modesti-moderati).



Nel 2016 causa incidente ho subito le seguenti conseguenze:
Frattura scomposta dell'omero e radio DX (sono stato operato sia all'omero sia al polso)
Ridotta curvatura di lordosi cervicale
Irregolarità della corticale ossea della lamina sinistra in C6
In marcata scoliosi a S dorso-lombare si segnala frattura del processo trasverso sn di D12
Irregolarità corticale traumatica della parete somatica laterale di L1
Frattura del processo trasverso sn di L1 e L2
Frattura scomposta del processo trasverso dx di L3
Frattura scomposta del segmento medio-sacrale

I miei problemi sono: vertigini con ronzii alle orecchie, bruciori al mediano di dx operato e a tutte e due le braccia e perdita di forza delle gambe con dolori atroci lombari.


Ora la mia domanda è: Essendo che l'esame di elettromiografia svolto pochi giorni fa è durato 15 minuti, mentre quello del 2018 durò un 45 minuti, il referto attuale è in linea con quello precendente o come da mia impressione l'esame attuale è stato svolto in maniera frettolosa e quindi le conclusioni sono frettole anch'esse?
Il medico che ha svolto l'esame la scorsa settimana non ha voluto guardare nemmeno i referti precedenti dei suoi colleghi.

Mi scuso per la domanda lunga, aspetto con ansia un suo parere.

La ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

all’EMG degli arti superiori è stata rilevata una sindrome del tunnel carpale bilaterale, compatibile con la sintomatologia descritta.
Agli arti inferiori è stata riscontrata invece una modesta radicolopatia a livello di L3 che giustifica i dolori lombari che riferisce.
Per quanto riguarda la durata dell’esame, questa varia in funzione dell’esperienza dell'elettromiografista e non sempre è un indice di superficialità.
Il fatto che l’operatore non abbia voluto visionare gli esami precedenti teoricamente potrebbe anche essere un fatto positivo, nel senso di sottrarsi al condizionamento, inoltre potrebbe denotare sicurezza.
Consideri che sarebbe stato più conveniente per il collega vedere prima i precedenti esami per fare anche una differenza dei reperti nel tempo, quindi valutare il decorso.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dott. per la sua risposta,
ma il tunnel carpale risultato all'ultimo esame elettromiografico è o può essere dato dalle conseguenze del mio incidente? Al polso sn non riportai danni mentre al destro sono stato operato. Prima dell'incidente non avevo alcun sintomo. Le riporto, nel caso le fossero sfuggite, i miei danni:

Frattura scomposta dell'omero e radio DX (sono stato operato sia all'omero sia al polso)
Ridotta curvatura di lordosi cervicale
Irregolarità della corticale ossea della lamina sinistra in C6
In marcata scoliosi a S dorso-lombare si segnala frattura del processo trasverso sn di D12
Irregolarità corticale traumatica della parete somatica laterale di L1
Frattura del processo trasverso sn di L1 e L2
Frattura scomposta del processo trasverso dx di L3
Frattura scomposta del segmento medio-sacrale

La ringrazio sempre in anticipo del suo tempo dedicato
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

non si può stabilire in questa sede se il problema carpale sia post-traumatico o meno. Necessita una valutazione diretta anche con esami al polso, per es. una radiografia.
Deve rivolgersi allo specialista che La segue per questo problema.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio