Utente
Buonasera, sono qui per un ulteriore parere.

A giugno è successo un evento bruttissimo che mi ha segnato.

Guidavo e stavo tornando verso casa tranquillamente, all'improvviso ho avvertito una fortissima pressione alla testa mai provata in vita mia con perdita totale della vista e dell'udito durato qualche secondo ma è stato molto molto intenso, pensavo di morire, pensavo mi stesse per esplodere qualcosa all'interno della testa.

Una volta passata questa sensazione sono tornata a casa e pochi giorni dopo sono andata dal mio medico per dirgli questa cosa a cui però non ha dato molta importanza mi ha prescritto delle analisi del sangue che sono risultate apposto.

Nei giorni seguenti ho avuto un mal di testa lieve che è durato una settimana circa.

Ho continuato la mia vita tranquillamente, ho lavorato questa estate, ho fatto le mie cose lasciandomi questa cosa alle spalle finché un giorno ad agosto mentre tornavo a casa non sono stata molto bene ho avuto una debolezza improvvisa con indolenzimento agli arti e in quel momento ho come avuto un fleshback e avevo il terrore che mi risalisse quella pressione alla testa che fortunatamente non ho avuto.

Nei giorni seguenti a questo secondo evento ho avuto dei forti fastidi alla testa, non è un dolore, ma come una pressione che mi saliva all'improvviso che durava qualche minuto e mi destabilizzava e mi faceva venire come delle vertigini e avevo come un senso di svenimento in quel momento, sono durati circa due settimane questi fastidi.

Ho bisogno di capire cosa è stata quella forte pressione alla testa improvvisa che ho avuto a giugno e se è collegato con i fastidi che sto avendo alla testa

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

il primo episodio sembrerebbe sia stato causato da ansia, ovviamente senza averne, in quel periodo, consapevolezza.
Tuttavia prima di arrivare a questa conclusione è corretto escludere altre cause per cui ritengo indicata una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici se ritenuti utili dal collega.
Anche i fastidi alla testa potrebbero avere la stessa origine.
Come Le dicevo sopra però è corretto approfondire il problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Ho fatto elettroencefalogramma da cui è venuto fuori: Anomalie lente e irritative bifronto temporali con incostante prevalenza dx, incrementate in iperpnea.
E ho fatto risonanza magnetica alla testa in cui è venuto fuori: Le microiperintensità di segnale apprezzabili nelle sequenze a TR lungo in sede paracommissurale anteriore bilateralmente, specie a sinistra, risultano ascrivibile a dilatazione di spazi perivascolari di Virchow-Robin.
Il mio medico mi ha spiegato che ho I vasi sanguigni dilatati il che sembra un po strano perché non ho avuto nessun trauma cranico e ho solo 20 anni.
Com'è possibile? C'è da preoccuparsi?
Premetto che devo andare dal neurologo per mostrargli tutti i risultati.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

per la dilatazione degli spazi perivascolari è necessario visionare direttamente le immagini dell’esame per valutarne l’entità, infatti le dilatazioni inferiori ai due millimetri non sono considerate francamente patologiche e si possono riscontrare nel 25-30% dei soggetti in ogni età.
Porti tutto al neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Lo faró, ma è possibile che ci sia nata con questa cosa o mi è venuta con il tempo?
È possibile che quella forte pressione alla testa che ho avuto è stato per questo motivo?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Solitamente la dilatazione degli spazi perivascolari è acquisita, raramente potrebbe essere congenita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
E da cosa dipende?
A me quell'episodio mi ha veramente destabilizzato, non vivo più bene, sono stata veramente male in quel momento.
Se si fosse trattato di un attacco ischemico transitorio? O di un aneurisma?
Sarebbe venuto fuori dalla risonanza?
È stata veramente una brutta sensazione, come se stesse per esplodesse qualcosa.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

un aneurisma è asintomatico prima della rottura e un TIA non causa quel tipo di sintomatologia, possiamo escludere entrambe le cose.
Riguardo la dilatazione degli spazi perivascolari, oltre le cause note, ci sono anche casi in cui non si riesce ad individuare una causa precisa.
Consideri pure, come Le dicevo sopra, che non sempre è considerata patologica.
Per approfondire può fare una RM con sequenze angiografiche, se il collega lo riterrà opportuno.
Veda cosa Le dirà il neurologo visionando direttamente le immagini.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Mi è stata prescritta l'Angio RM perché la cosa che ha un po preoccupato il neurologo sono le anomalie lente e irritative.
Posso chiederle in cosa consiste questa risonanza?
Cosa significa con o senza mezzo di contrasto? Le faccio queste domande perché mi è stata prescritta dal medico di famiglia sotto consiglio di un neurologo a cui ha fatto leggere i risultati dei miei esami.
Ma non mi ha specificato niente mi ha solo detto che mi farà l impegnativa, ma su internet leggo che c e quella con mezzo di contrasto e quella senza. Cosa cambia? Ho capito bene?

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La RM con sequenze angiografiche studia i principali vasi cerebrali, oggi si può effettuare anche senza mezzo di contrasto avendo la stessa efficacia diagnostica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Peró il medico mi ha detto che prima di fare questa risonanza devo fare le analisi per controllare la creatinina, quindi presuppongo che dovrò fare quella con il mezzo di contrasto, mi sono informata dopo che me l'ha detto.
Lui non mi ha specificato se sarà con o senza mezzo di contrasto però mi ha richiesto queste analisi.

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se ha richiesto la creatinina farà l’esame con mezzo di contrasto.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità dottore, ho una paura immensa.
Secondo lei cosa possono indicare queste anomalie lente e irritative?
In più settimana prossima sarò fuori casa alcuni giorni, una piccola "vacanza" ma dopo che mi è stata detta questa cosa ho paura che mi possa succedere qualcosa all'improvviso

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Faccia tranquillamente la vacanza, con rm encefalo effettuata non c'è motivo di allarmarsi.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
E se si trattasse di una mancanza di ossigeno al cervello? Che magari spiega quella forte pressione alla testa improvvisa.
Spesso ho dei vuoti nel petto, e sento come dei colpi improvvisi che mi spaventano molto. La notte spesso mi sveglio con le palpitazioni che mi impediscono di dormire.
Ho paura di non riuscire a trovare il problema, di trascurare qualcosa e di peggiorare la situazione. Ho il terrore di riprovare quella sensazione

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

un deficit di ossigenazione del cervello sarebbe stata messa in evidenza alla RM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Il mio medico mi ha mandato questa mattina l'impegnativa dove c'è scritto "Angio Rm distretto intracranico (senza e con contrasto)".
Vuol dire che dovrò fare entrambe?

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'esame si svolge in due fasi, la prima senza mezzo di contrasto e la seconda dopo somministrazione di mezzo di contrasto in vena, il tutto in una sola seduta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Questa sera mi sono sentita male, ultimamente avverto spesso un senso di dolore ai lati del collo e a volte sembra di soffocare.
Questa sera mentre camminavo l'ho avvertito molto forte, ho avuto male al collo destro e fiato corto e mi si sono attutite le orecchie e ho avuto una sensazione di sbandamento con un senso di intorpedimento del braccio sinistro.
Non ne posso più cosa può essere?
In questi giorni questa sensazione al collo la ho sempre soprattutto sul lato destro ma ho "imparato a conviverci" ma a volte è proprio una sensazione opprimente.. È una sensazione che si estende anche alla mandibola

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere un problema da tensione muscolare o ansioso, senza escludere entrambe le ipotesi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#20] dopo  
Utente
Non potrebbe essere l'infiammazione di qualche nervo che mi fa avere dolori in diverse parti del corpo? Comprese queste pressioni alla testa

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questa ipotesi è poco probabile.
Dr. Antonio Ferraloro