x

x

Utilizzo seles beta 100mg per trattare cefalea

buonasera,
Il mio compagno ha un'asimmetria dei ventricoli del cervello probabilmente congenita.
Il vebtricolo sx pare sia più grande del dx portando uno shift a dx qualche anno fa di 8mm, nell'ultima rm risulta di 3, 5.

Andato al neurologo a causa di queste forti cefalee di cui soffre, quest'ultimo senza neanche confrontare le.
rm nel tempo maguardando solo l'ultima gli da SELES beta cq mg100, 1/4 di cp al dì per 6 mesi per terapia preventiva contro la cefalea e Almotrex 1 cp a inizio crisi.

Ora, io non sono un medico, ma andando a vedere le caratteristiche di seles ho notato che si tratta di beta bloccante.
Lui non ha problemi di tachicardi, ne di pressione alta che anzi alle volte è anche bassa.
Non ho trovato l' utilizzo di questo farmaco per le cefalee e per di più il neurologo non ha neanche guardato lo spostamento dell'"asse mediano" (passatemi il termine, non sono esperta).
Volevo.
dunque capire se questa terapia è indicata e se è il caso di fare ulteriori indagini visto che non ha solo cefalea, ma dimentica qualsiasi cosa, non riesce a tenere lo sguardo su un punto ma devia sempre gli occhi, ha avuto anche tremori e cambiamenti d'umore repentini.


Vi ringrazio
In attesa di cortese riscontro, Vi porgo i nostri saluti
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3,6k 207
Buonasera
lei parla di un sintomo (cefalea) ma non abbiamo la diagnosi.
I betabloccanti sono tra i trattamenti preventivi previsti per la cefalea emicranica.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio