x

x

Tremori interni e fascicolazioni alle gambe, si può trattare di sclerosi multipla?

Salve.
Sono una ragazza di 20 anni e circa da gennaio di quest’anno ho iniziato ad avvertire una sorta di tremori interni alle gambe e ai piedi, specialmente le dita.
Molto spesso sono anche visibili delle vere e proprie contrazioni.
I sintomi li avverto soprattutto a riposo e per qualche mese ho anche sofferto di tremore agli occhi, dopodiché i sintomi sono scomparsi in concomitanza con gli esami neurologici svolti al riguardo; la rm cerebrale e la visita neurologica non hanno rivelato anomalie, ma nelle ultime settimane sono tornate le fascicolazioni alle gambe, di nuovo persistenti come prima e anche un principio di tremori agli occhi.
Quali altri tipi di esami dovrei svolgere per scoprirne la causa?
Può trattarsi di sclerosi multipla?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

ha già effettuato gli esami diagnostici necessari, tutti con esito negativo.
La sintomatologia non è tipica di sm, stia tranquilla.
Piuttosto un’ipotesi che possiamo avanzare a distanza è quella ansiosa. Il neurologo cosa Le ha detto?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per il Suo riscontro dottore. Anche il neurologo a cui mi sono rivolta ha avanzato una diagnosi simile, aggiungendo che oltre all’ansia potesse trattarsi di un cattivo ciclo del sonno, per cui mi ha prescritto il Saffril per un paio di mesi, ma sinceramente non ho riscontrato miglioramenti sia riguardo al sonno (mi addormento molto tardi e al massimo per sei ore) sia per quanto riguarda i sintomi già descritti, perciò mi sono spaventata. È vero che sono una persona ansiosa, ma lo sono sempre stata, per cui non giustifico l’improvvisa comparsa di questi sintomi, non è che stia vivendo un periodo particolarmente stressante.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

una sintomatologia ansiosa può insorgere indipendentemente da un eventuale periodo stressante e anche se non si ha la consapevolezza di essere ansiosi.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore, volevo semplicemente dirle che a distanza di mesi mi è tornato il tremolio (o spasmi) alla palpebra dell’occhio destro, di nuovo in modo persistente, ovvero da quando mi sveglio finché non vado a dormire. Mi chiedevo però, secondo lei può essere dovuto all’utilizzo dello spazzolino elettrico? Non trovando motivo a questa ricomparsa fastidiosa ho ricollegato la ricomparsa degli spasmi a tutte le volte in cui ho iniziato di nuovo ad utilizzare lo spazzolino elettrico, magari facendone un uso improprio; secondo lei è possibile?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

personalmente non ho mai sentito che lo spazzolino elettrico possa essere causa di verosimili miochimie palpebrali.
Solitamente queste sono causate da stress e ansia.
In ogni caso faccia la prova, sospenda l'uso dello spazzolino per alcuni giorni e veda se le miochimie regrediscono.
Mi faccia sapere.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, a distanza di mesi la aggiorno dicendole che il tremore all’occhio paradossalmente dopo aver smesso di usare con frequenza lo spazzolino elettrico, ha smesso di infastidirmi; probabilmente per effetto placebo, chissà. Ci tengo a dirle che ormai da quasi un anno dalla comparsa dei miei sintomi, nello stesso periodo in cui si sono presentati l’anno scorso, si sono intensificati. In estate devo dire che ci sono stati giorni, o settimane in cui sembravano scomparsi o comunque poco fastidiosi, ma adesso le fascicolazioni si sono estese per tutto il corpo e nei posti più disparati, inoltre avverto anche dei veri e propri spasmi di frequente. Ho smesso di andare dal neurologo prima che iniziasse la pandemia e durante la prima visita mi ha prescritto solo una RM cerebrale e del tronco encefalico. Io ho letto che i miei sintomi possano ricondursi a un tumore toracico o a malattie dei motoneuroni e che sarebbero necessari in tal senso altri esami come EMG. Lei che comunque legge i miei sintomi da un po’, cosa ne pensa del mio quadro clinico?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

escluderei una malattia del motoneurone in quanto dopo un anno di fascicolazioni si sarebbe manifestata anche con sintomi motori importanti.
Resto sempre del parere dell’origine ansiosa anche considerato che in estate ha avuto una remissione della sintomatologia.
Lasci perdere anche il "tumore toracico".

Cordiali saluti e buon anno

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buon anno anche a lei dottore. Io però non credo siano sintomi lievi, anzi, tutt’altro. Comunque so di persone con sintomi simili ai miei, anche più lievi, che ci hanno messo più di un anno per comprendere tra esami vari di che malattia si trattasse, per questo sono spaventata. Nel caso volessi fare un’ EMG, sa se posso procedere senza prescrizione medica, magari in un centro diagnostico? E soprattutto, poiché è piuttosto costosa, mi consiglia di farla agli arti superiori,inferiori o altrove?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
Gentile Ragazza,

si può effettuare l’EMG in centri privati senza la richiesta del medico curante e dello specialista.
Potrebbe effettuarla agli arti inferiori.

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, la aggiorno dicendole che in questi giorni ho svolto l’EMG degli arti inferiori con conclusione: nei nervi e nei muscoli esaminati agli arti inferiori i reperti ottenuti non mostrano allo stato attuale segni di sofferenza a carico dei distretti esaminati , quindi buone notizie insomma. Il neurologo che mi ha esaminato prima dell’esame mi ha chiesto se avessi avvertito altri sintomi (io non so perché, in quel momento ho parlato solo dei mal di testa e delle fascicolazioni sparse, non menzionando la stanchezza a gambe e braccia che provo ultimamente), poi mi ha chiesto se camminando mi stancassi facilmente, come salendo due piani di scale (e la risposta è stata no), dopodiché mi ha fatto camminare per la stanza prima sulle punte poi sui talloni. Mi ha solo detto che le fascicolazioni per quanto siano dure da sopportare così come vengono se ne vanno ; però l’unica cosa che mi attanaglia ora è questo senso di stanchezza alle braccia (anche gambe a volte) aggiunto al fatto che a volte percepisco quella sensazione come se si addormentassero e si svegliassero all’improvviso e il sangue riprendesse a circolare. Secondo lei dovrei svolgere anche l’EMG agli arti superiori? Non so davvero come, ma in quel momento ho dimenticato di parlargli di questi sintomi. Alla luce dei fatti dunque, lei crede che con l’EMG agli arti inferiori se ci fosse stata qualche malattia in corso agli arti superiori si sarebbe comunque notato qualcosa, oppure le due cose sono completamente differenti e dovrei svolgerla anche agli arti superiori per escludere definitivamente qualcosa di grave?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 70k 2,1k 23
È sufficiente l’esame che ha effettuato, non serve altro.
L’esito negativo conferma la natura ansiosa della sintomatologia descritta, cosa che già si evinceva fin dall’inizio del consulto.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio