Utente
Buongiorno
da EEG effettuato per forti acufeni bilaterali è stata rilevata "disritmia rapida diffusa" mentre il tracciato risulta nella norma.
Sarebbe consigliabile fare una visita neurologica piu approfondita?
a cosa puo essere dovuta questa disritmia?

grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la dizione "disritmia rapida diffusa" è molto generica.
Dovrebbe copiare tutto il referto.
Si potrebbe ipotizzare che si riferisca al ritmo alfa che è la caratteristica dell'EEG di veglia, il ritmo alfa può manifestarsi in alcuni soggetti con "variante lenta" o "variante rapida", quest'ultima potrebbe essere il Suo caso, è aspecifica e spesso non considerata patologica se anche la visita neurologica ed eventualmente la RM sono negative.
Ovviamente questa è solo una generica ipotesi a distanza, una visita neurologica è senz'altro indicata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta
Ecco il referto

Referto del tracciato:
Ritmo di fondo posteriore a 11-12 hz di bassissima ampiezza, simmetrico, regolare, reagente all'apertura degli occhi, frammisto a diffusa attività rapida di banda beta. HP e SLI non modificano in maniera significativa il tracciato.
Assenza di grafoelementi di significato irritativo.
Conclusioni: disritmia rapida diffusa, tracciato nei limiti di norma.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

avevo intuito in maniera corretta quando Le ho scritto che spesso questo tipo di tracciato non è patologico, infatti il collega che ha referto l'esame l'ha valutato "nei limiti della norma".

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro