Utente
Buongiorno, faccio seguito ad una mia precedente richiesta a cui nessuno ha dato risposta, per chiedere un approfondimento circa questi ulteriori sintomi che si sono aggiunti: da qualche giorno manifesto un senso di calore che è soprattutto riferito alle gambe (cosce) ed anche ad una spalla.
Nel precedente consulto facevo notare la mia costante sensazione di stordimento accompagnata da momenti di pausa e momenti di forte aumento.


Preciso che ho forte dolorabilità al collo e che sto cercando comunque di mantenere un costante esercizio fisico fatto di stretching e mobilità per tutto il corpo.


Cosa mi consigliate?

[#1]  
Dr. Pierpaolo Romani

36% attività
20% attualità
16% socialità
LAVAGNA (GE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non conosco la tua storia. Devi prima dirmi:
Hai patologie di base e prendi farmaci?
Quanti anni hai?
Che attività sportiva fai?
Che lavoro fai?
In passato hai sofferto di ansia o panico?
Hai già fatto accertamenti?
Hai recenti esami del sangue?
Dott. Pierpaolo Romani Dirigente Neurologia Ospedale di Lavagna

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta! provo a darle un pò di informazioni in più:

ho 37 anni, prendo 1/2 compressa di lobivon perchè mio padre era cardipoatico (cardiomiopatia ipertrofica) ed io sono in cura presso il centro cardiologico dell'Ospedale San Matteo di Pavia: non ho evidenze ma vogliono tenere monitorata la situazione.

Faccio lavoro da ufficio quindi prevalentemente seduto di fronte al pc. Come attività fisica esercizi di yoga e rafforzamento muscolare (unito a qualche corsa) 2/3 volte a settimana.

Si ho sofferto e soffro tutt'ora di ansia (ho fatto un percorso psicologico per circa 3 anni tra il 2011 e il 2013 e l'ho ripreso a novembre del 2019).

Ho effettuato una visita neurologica a Dicembre 2019: esito negativo con sintomatologia riferibile più alla parte psicologica (non avevo gli stessi disturbi attuali, tranne la sensazione di stordimento). Ho effettuato esami del sangue a Settembre (completi) tutti negativi e ho effettuato controllo cardiologico (elettrocardiogramma-ecodoppler e diario pressorio) tutto nella norma.

[#3]  
Dr. Pierpaolo Romani

36% attività
20% attualità
16% socialità
LAVAGNA (GE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
In generale, quando i sintomi sono multiformi e prevalentemente soggettivi è facile che la causa sia riferibile all'ansia. Il nostro fisico manifesta con dolori, affaticamento, senso di prostrazione, difficoltà di concentrazione, malessere un disagio interno. Questa società già prima del covid era spietata, non a misura d'uomo e ora si è ulteriormente disumanizzata ed in più è aumentato l'isolamento sociale. Un consiglio che le posso dare è fare ogni giorno almeno 20 minuti di attività fisica rapida come biciclette, ellittica, ecc e eventualmente iniziare un farmaco snri a basso dosaggio. Legga l'articolo che ho scritto "dallo stress all'ansia". È un completamento della risposta che le ho dato
Dott. Pierpaolo Romani Dirigente Neurologia Ospedale di Lavagna

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta e seguirò sicuramente il consiglio