Utente 221XXX
Egr.Dott.
ho 55 anni e da circa 10 sono in cura per ipertensione arteriosa con Libradin e Kervezise
gli esami del sangue fatti a giugno riportavano valori entro la norma per colesterolo (border line) e trigliceridi.
Due settimane fa al ritorno dalle vacanze, dopo aver guidato per molte ore,
ho avuto un episodio di diplopia che è durato circa 15 - 30 secondi
Non ho avuto mal di testa nè vertigini o sensi di nausea.
Una volta a casa, dopo circa un'ora, ho controllato la pressione che risultava essere nella norma (80-130)
Nei due giorni successivi ho avuto molta sonnolenza e stanchezza, ma forse era dovuto anche al gran caldo del periodo.

Il mio medico di base mi ha prescritto due esami :
Ecocolordoppler delle carotidi
RM al cervello senza e con MdC
Dal primo esame non si è evidenziato alcun prolema (mi spiace ma non ho il referto sotto mano)
mentre il referto della RM è riportato qui sotto:

"Nei limiti gli spazi liquorali delle cisterne della base e periencefalici.
Il sistema ventricolare è in asse nei limiti per forma e ampiezza.
Le strutture encefaliche sottotentoriali sono nei limiti per forma ed intensità del segnale.
Alcuni puntiformi esiti vascolari nella sostanza bianca sottocorticale in regione frontale bilateralmente.
Non sono evidenti potenziamenti anomali dopo mezzo di contrasto."

Effettuerò tra 10 giorni una visita specialistica neurologica
Il medico di base mi ha consigliato di assumere una compressa di cardioaspirina al giorno e di
far valutare al neurologo l'eventuale prosecuzione della terapia o la sua sospensione/variazione.

Vorrei capire cosa sono i"puntiformi esiti vascolari" cosa ne pensa di questo episodio e quanto devo preoccuparmi per questi segnali....

la ringrazio anticipatamente.


[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile Utente-
Gli esiti vascolari di cui si parla nel referto sono reperti molto comuni, spesso aspecifici. Sono delle minuscole cicatrici del cervello, che spesso non hanno una causa ben precisa. Da come vengono descritti nel referto non mi sembrano particolarmente preoccupanti alal sua età di 55 anni e sicuramente non spiegano la sua diplopia.
Dr. Eytan Raz