Utente 220XXX
Salve,ho 31 anni. Da circa un anno, a causa di sensazioni di disequilibrio cronica all'in piedi, tensione muscolare e stanchezza generalizzata che va e viene, mi sono sottoposto a numerosissimi esami strumentali e non. Tra questi ho anche effettuato la rmn all'encefalo, cervicale, dorsale e lombo-sacrale senza mdc. Tutto è uscito pulito se non una leggera protusione discale. Essendo molto ipocondriaco continuo a fare ricerche su internet e, involontariamente, ho letto che una rmn "aperta" non è consigliabile per diagnosticare malattie autoimmuni come la sclerosi multipla. Stamattina ho telefonato al laboratorio dove l'ho effettuata e mi hanno detto che la potenza della macchina è solo 0.3 Tesla. Adesso sono preoccupato. Sono stato due ore per effettuarla e vengo a scoprire che non mi è servita a nulla? Non posso crederci! La prego di essere così gentile da darmi delucidazioni a riguardo.
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
vedo che ha fatto anche la rm encefalo. Questa è molto più importante della RM spinale per escludere una diagnosi di sclerosi multipla e una magnete anche di basso campo è sufficiente per la visualizzazione del cervello mentre è problematico per la visualizzazione del midollo spinale.
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Come c'è scritto nel titolo e nella richiesta del consulto ho effettuato la risonanza magnetica a tutte le sezione (encefalo compreso). Non l'ho fatta perchè ho sintomi specifici di sclerosi multipla ma per una serie di sintomi a cui non riesco a dare una risposta certa. Mi sembra strano però che il laboratorio di analisi non mi abbia avvisato che la bassa capacità della rmn in loro possesso non sia sufficente per analizzare il midollo spinale. Per quanto ho capito dalla sua risposta posso stare tranquillo per la rmn all'encefalo, alla cervicale e ai dorsali mentre mi consiglia di rieffettuare quella al midollo con un macchinario più potente?? Una rmn a 0,3 tesla non riuscirebbe a visualizzare "placche" all'interno del midollo?? E 20 anni fa, con macchinari meno potenti, come si faceva??
Grazie anticipatamente
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
No, direi che non c'è bisogno di rieffettuarla cosiderato che non ha fatto l' esame per visualizzare il midolllo, a meno che un Neurologo le indicasse altrimenti.

e 40 anni fa come si faceva che non esisteva la RM? Ci si basava più sulla clinica e sulla sintomatologia.
Dr. Eytan Raz

[#4] dopo  
Utente 220XXX

Normalmente, per quanto possa sapere, le placche però potrebbero esserci anche nel midollo spinale. Mi scusi per la mia eccessiva ipocondria ma sono molto preoccupato e arrabbiato perchè il laboratorio non mi ha avvisato di questo importante particolare. Stare due ore sotto un magnete e poi scoprire che non è andato tutto a buon fine è molto stressante.
La ringrazio ancora.

[#5] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Le placche possono anche essere nel midollo certo ma ci deve essere un sospetto clinico per indirizzare un esame per sospetta sclerosi multipla che nel suo caso non mi sembra ci fosse. Le patologie sono tante e quando sia fa un esame radiologico si mira secondo la patologia che si vuole confermare o escludere. Chi ha detto che non è andato tutto a buon fine?!
Non c'è nulla di cui preoccuparsi, lei ha un encefalo normale e una piccola protrusione discale.
Dr. Eytan Raz