Utente 842XXX
Buonasera, ho 42 anni e nell'ultimo anno ho avuto 5 episodi di emicrania con aura visiva che dura circa un'ora e mal di testa per circa 4 ore, con sensazione di stordimento. Ho frequenti mal di testa cervicali sin da bambina e negli ultimi 2 anni sento un ronzio nelle orecchie. Ho fatto una risonanza dell'encefalo e del tronco encefalo. Mi è stato consigliato di farmi seguire da un bravo neurologo che accerti le cause del problema. Volevo un Vs parere prima di vedere il neurologo con cui ho fissato l'appuntamento.Riporto la parte che non va bene: A livello dei grandi emisferi cerebrali sovratentoriali, quale rilievo di maggiore significatività, si apprezzano plurimi focolai di alterato segnale, iperitensi nelle acquisizioni a lungo TR e in tecnica FLAIR, disseminati prevalentemente nella sostanza bianca profonda delle corone raggiate e dei centri semiovali di entrambi gli emisferi, nonchè in sede frontale emisferica sotto corticale sx, ove è riconoscibile la lesione volumetricamente più significativa. Sebbene iconograficamente piuttosto aspecifiche, le alterazioni descritte, depongono per la presenza di plurimi insulti microinfartuali, la cui genesi non risulta anamnesticamente nota e di cui risulta pertanto indispensabile un inquadramento diagnostico neurologico e laboratoristico, ad escludere l'eventuale concomitante presenza di patologie misconosciute.(vasculite? patologia Autoimmune?). Assai meno probabile, in considerazione della topografia delle lesioni e dei caratteri iconografici che le contraddistinte l'ipotesi diagnostica di una patologia di carattere demielinizzante.
Vi ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Valter Stefano Fraccaro

20% attività
0% attualità
8% socialità
GRAN BRETAGNA (UK)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Cara Signora,
Le consiglio di lasciare al neurologo la ricerca di un'eventuale causa. Si rivolga ad un centro cefalee per es. all'Istituto Besta o al San Raffaele (se ne conosce altri Lei o se ha già un neurologo che si occupa di cefalee come non detto).
Le diagnosi non si basano sempre sui dati forniti da una singola metodica ma sono il risultato di approcci integrati (clinici, laboratoristici e strumentali).
Io consiglio sempre prima la visita clinica e a seguire gli accertamenti.
Infatti lo specialista decide se eseguire un studio RM di base o se richiedere studi più approfonditi (angioRM, Rm co mdc per es).


Cordiali saluti
Dr.V.S. Fraccaro
Specialista in radiodiagnostica
Consultant Neuroradiologist