Utente 221XXX
Buongiorno a tutti,
scrivo per capire cosa ne sarà della mia sorella minore, vorrei la massima sincerità da parte vostra.
Le è stato diagnosticato un glaucoma ad angolo aperto, due anni fa, ora ha 28 anni e con i colliri riesce a compensare bene la pressione, vorrei sapere se data comunque la giovane età riuscirà a tenere sotto controllo la malattia e conservare la vista per sempre, o comuque nonostante le scrupolose cure la malattia tende lo stesso a peggiorare? In poche parole, si ferma o si rallenta?
Non le dirò in ogni caso la vostra risposta...
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, la monitorizzazione e l'eventuale progressione della malattia glaucomatosa avviene mediante lo studio del campo visivo e la misurazione del tono oculare questi esami eseguiti semestralmente consentono di stabilire il trend della malattia, finchè tutto è nei limiti la patologia non provaca danni anche per tutta la vita, viceversa esistono una serie di possibilità mediche, parachirurgiche e chirurgiche per prevenire e curare eventuali peggioramenti, io sarei ragionevolmente ottimista a patto che sua sorella frequenti i controlli periodici e segua le terapie prescritte.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 221XXX

Grazie dottore per la risposta, mia sorella frequenta i controlli ed è molto scrupolosa, su questo non ci piove.
La sua paura è che nonostante la terapia, la malattia continui a peggiorare, il problema è anche psicologico.
C'è quindi speranza che riesca a vivere quasi normalmente per tutta la vita con questa patologia?
Ci sono casi di persone giovani come mia sorella che riescono a gestire il glaucoma per 30-40 anni senza grosse perdite visive?
Un saluto e un augurio di buon lavoro
simo

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
assolutamente si, e sono la maggior parte.
cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo